Blefarite

29 agosto 2017

Blefarite



Indice scheda

  • Definizione
  • Cause
  • Sintomi
  • Diagnosi
  • Cure
  • Cure alternative
  • Alimentazione

Definizione


Infiammazione del margine delle palpebre che può estendersi alla cute, alla congiuntiva, ai follicoli, alle ghiandole ciliari e a quelle di Meibomio.


Cause


La blefarite può essere provocata da fattori costituzionali, allergici, endocrini, ambientali (polveri, fumo), da avitaminosi, dispepsie, autointossicazioni alimentari, diabete, o da infezione batterica, generalmente stafilococcica. Le blefariti hanno un'evoluzione subacuta o cronica, con resistenza ai trattamenti terapeutici e spiccata tendenza alle recidive.


Sintomi


Può presentarsi in due forme: blefarite non ulcerativa e ulcerativa. La blefarite non ulcerativa provoca gonfiore, prurito, bruciore, lacrimazione, arrossamento e si manifesta con piccole croste fra le ciglia. Può essere una complicazione della psoriasi ed è spesso associata a seborrea del cuoio capelluto, delle sopracciglia e della cute intorno agli occhi. La blefarite ulcerativa è un'infezione da stafilococco che provoca la formazione di croste ai margini delle palpebre che possono trasformarsi in piccole bolle o ulcere. Gli occhi si arrossano e diventano particolarmente sensibili alla luce. Entrambe le forme di blefarite nei casi gravi possono danneggiare la cornea, con danni alla vista.


Diagnosi


La diagnosi si basa sulla presenza dei segni e sintomi palpebrali e sull'esame obbiettivo, che può essere condotto dall'oculista con l'aiuto di una lampada a fessura.


Cure


In caso di infiammazione delle ghiandole sebacee del margine palpebrale, l'applicazione di impacchi caldi può lenire il prurito e il bruciore. Il trattamento farmacologico delle forme ulcerative è basato su pomate antibiotiche, eventualmente in associazione con corticosteroidi (queste ultime vanno usate con cautela perché sopprimono la risposta immunitaria).


Cure alternative


Nelle forme lievi, le cure fitoterapiche consigliate sono il mirtillo nero, l'unghia di gatto e l'estratto di semi di pompelmo che è un antibiotico naturale. Disponibili anche rimedi omeopatici.


Alimentazione


Frutta e verdura fresca e le proteine magre, come quelle del pollo e del pesce, possono essere utili per la salute degli occhi. Limitare gli zuccheri e le bevande contenenti caffeina, che contribuiscono a irritare gli occhi e peggiorano i sintomi provocati dalla blefarite. Tra gli integratori alimentari consigliati: l'acido alfa-lipoico (antiossidante e disintossicante) e il betacarotene (potente antiossidante).



Vedi le patologie di:


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Schede patologia


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Malattie infettive
27 novembre 2017
Notizie
Influenza 2017: riflettori puntati sulla vaccinazione
Dessert al mango con nuvola di yogurt e profumo di rosmarino
Occhio e vista
13 ottobre 2017
Le ricette della salute
Dessert al mango con nuvola di yogurt e profumo di rosmarino
Cubotti di maiale al pepe verde, miele e susine
Pelle
29 settembre 2017
Le ricette della salute
Cubotti di maiale al pepe verde, miele e susine
L'esperto risponde