Tumore della vescica

16 aprile 2012

Tumore della vescica



Definizione

Tumore che ha origine dalle cellule che rivestono la cavità della vescica, organo deputato alla raccolta dell'urina prodotta dei reni. I tumori della vescica possono essere papillari (come una piccola escrescenza unita alla parete da una sorta di peduncolo) oppure, più raramente, avere una forma piatta o nodulare. La gravità del tumore dipende dal grado di invasione, che può limitarsi alla superficie dell'organo o estendersi ai tessuti circostanti. Possono anche comparire metastasi a distanza.

Cause

Fattori di rischio accertati per i tumori della vescica sono: il fumo di sigaretta, l'esposizione cronica alle amine aromatiche e nitrosamine (carcinogeni impiegati nell'industria tessile, dei coloranti, della gomma e del cuoio), l'assunzione di alcuni farmaci (come la ciclofosfamide) e l'infezione da parassiti (come Bilharzia e Schistosoma haematobium). Esistono infine prove a favore di una componente genetica quale fattore di rischio predisponente.

Sintomi

I sintomi principali sono la presenza di sangue nelle urine, il dolore durante la minzione e l'aumento della frequenza con cui si urina. Possono anche presentarsi incontinenza urinaria, dolore pelvico e addominale, anemia e perdita di peso. Tutti questi sintomi sono comuni anche ad altre malattie che colpiscono l'apparato urinario.

Diagnosi

Per stabilire la presenza di un tumore della vescica si possono ricercare le cellule tumorali nelle urine e procedere a esami diretti come ecografia, cistoscopia e biopsia della vescica. L'esecuzione di una TAC e di una scintigrafia ossea possono permettere di valutare l'eventuale estensione della neoplasia ad altri organi.

Cure

Per i tumori meno invasivi si può procedere all'asportazione della lesione, intervento che viene condotto attraverso l'uretra, seguita eventualmente, per evitare che la malattia si ripresenti, da un trattamento locale con il bacillo di Calmette-Guerin che, depositato sulle lesioni direttamente nella vescica, ne provoca l'eliminazione. Nei casi più gravi è necessario ricorrere alla rimozione della vescica (cistectomia), seguita dalla sua ricostruzione (neovescica ortotopica). Vengono anche utilizzate chemioterapia e radioterapia, da sole o combinate con altri trattamenti.

Cure alternative

Non sono proponibili cure alternative per questa malattia.

Alimentazione

La dieta, e in particolare il consumo di grandi quantità di fritture e grassi, gioca un ruolo importante nello sviluppo del tumore della vescica. Al contrario, l'ipotesi che alcuni dolcificanti potessero avere un ruolo nella genesi della malattia sembra essere stata smentita.


Vedi le patologie di:



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  Esperto risponde  |
Schede patologie


Calcola la data del parto
Dizionario medico


Potrebbe interessarti
L'esperto risponde