L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

12/06/2005 11:56:57

Dolore lancinante al basso ventre

Egregio/a dott./ssa,

in 23 anni penso di non aver mai provato un dolore tanto acuto come quello che ha interessato il mio basso ventre ieri!

In pratica, stavo facendo l'amore con il mio ragazzo, quando, in seguito a varie penetrazioni piuttosto profonde, ho iniziato a sentire un leggero fastidio nella zona della vescica. La cosa mi è persa strana, visto che avevo urinato poco prima del rapporto.
Non ho avuto quasi il tempo di ragionare sul perchè provassi quel fastidio che, ad un certo punto, una fitta lancinante ha interessato tutta la zona del basso ventre, fino a propagarsi alla schiena, provocandomi un dolore talmente forte che mi scendevano le lacrime dagli occhi!
Il dolore è durato, con la medesima intensità, per almeno un'ora, non lasciandomi un attimo di tregua. Tutta la zona del basso ventre, corrispondente anche alla vescica, ha iniziato a gonfiarsi e a diventare durissima; nel momento in cui cercavo di evacuare, mi sentivo completamente "bloccata" e provavo dolore soltanto stando seduta sul water. Presa dalla disperazione, ho assunto un lassativo che non ha sortito alcun effetto!
La situazione è iniziata un po' a migliorare quando erano già trascorse due ore dalla prima, dolorosissima, fitta, il che è avvenuto quando sono riuscita, poco alla volta, ad evacurare (sempre con dolore).
Da aggiungere, inoltre, che, prima di andare a dormire, ho sentito un dolore fortissimo in corrispondenza del fianco destro; a detta del mio ragazzo, era un rene che mi provocava quel fastidio.

Stamattina mi fa ancora un po' male la vescica, ma è nulla in confronto a cio' che ho provato ieri sera!

A dir la verità, due week-end fa mi capitò quasi la stessa cosa; quella volta, pero', avevo la vescica piena e, nonostante questo, continuai il rapporto sessuale con il mio ragazzo (decisione certo poco assennata!).
Non riesco, invece, a capire cosa mi sia accaduto ieri: Lei mi saprebbe dire quale potrebbe essere la causa di tanto dolore?

La ringrazio molto!
Distinti saluti

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del15/06/2005

La prima diagnosi che viene in mente data l'intensità del dolore è una colica renale (calcoli?), ma le diagnosi per posta sono obiettivamente difficili! Ma perchè non è corsa dal suo medico?

Dott. Luigi Guacci
Specialista attività privata
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
Specialista in Medicina interna
ROMA (RM)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra