L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

26/03/2006 17:19:43

Dolori addominali

Ho 40anni da18 soffro di dolori addominali,ho subito 13 interventi chirurgici a vuoto per diagnosi sbagliate(appendicect., colecect., duodeno digiuno stomia, salpingect...........)da indagini strumentali all'apparato gastrointestinale non emerge nulla di patologico,solo da colon+biopsia si parla di infiammazzione cronica intestinale. la mia situazione è la seguente:dolori, subocclusioni, borborigmi , astenia, dolori articolari,parestesie, blocchi di aria,resistenti ai procinetici con conseguenza rialzo della prolattina(1300). dagli esami ematochimici c'è :folati, ferritina,sideremia bassi, immunocomplessi circolanti alti, fattore reumatoide un po' alterato. la manometria gastrointestinale evidenzia una neuropatia. La cosa piu' strana è che siamo tre sorelle con la stessa sintomatologia . Spero mi possiate dare qualche suggerimento su cosa poter fare ancora. grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del30/03/2006

La sua situazione potrebbe essere indice di una Celiachia , purtroppo questa malattia è sottovalutata e la sua diagnosi non è così semplice, infatti, la diagnosi di Celiachia si basa su molti dati clinici e di laboratorio.
Nei dati di laboratorio gli anticorpi antiendomisio, transglutaminasi, gliadina, sono probanti ma se negativi, non escludono la diagnosi; l’espressione genica HLA classe I e II, se dimostra gli alleli DQ2-DQ8, è probante, ma in letteratura, vengono riportati anche la sola presenza del DQ, e altri alleli, pertanto in ogni caso va sempre studiato confrontando i dati della letteratura. Per la probabile associazione con altre patologie di natura anche autoimmune, è sempre bene valutare l’HLA completo. La gastroscopia con esame bioptico, è probante nel caso di positività, ma la sola colorazione ematossilina eosina, non può dimostrare la presenza dei linfociti intraepiteliali, che sono una dimostrazione certa, pertanto va eseguito il preparato congelato.
La diagnosi di Celiachia è molto complessa e tutti i dati anamnestici, clinici, di laboratorio vanno analizzati, anche confrontandoli con la bibliografia internazionale.
Ma senza scombinare con altre indagini invasive, ne ha subite anche troppe!, partirei dagli esami ematochimici.
Altri dati vann considerati, la prolattina a 1300!!! Indice di stress continuo, ma anche di alterazione dell’asse HPA, Hypothalamic Pituitary Adrenal axis nelle sue funzioni, e la PNEI, psiconeuroendocrinoimmunologia, pertanto vanno controllate le funzionalità di altre ghiandole. , “immunocomplessi circolanti alti, fattore reumatoide un po' alterato.” Questi vanno indagati.
La malattia infiammatoria cronica intestinale, va accuratamente indagata, così a distanza, non è facile riuscire a comprendere tutte le problematiche che l’hanno condotta a tale patologia, ma come dicevo, la Celiachia potrebbe esserne una causa. In stuo ho esami strumentale adatti che mi velocizzano il ragionamento e la terapia seguente. Pertanto le consiglio di iniziare con questi esami, che sono fondamentali per iniziar a studiare il sistema immunitario.

Tipizzazione HLA classe I e II. Con espressione genica e corrispondenze sierologiche.
Tipizzazione linfocitaria e sottopopolazioni:
CD3, CD4, CD5, CD8, CD19, CD20, CD16/56, CD23, CD25, (questi vanno eseguiti sattamente così come sono scritti, senza ridurre niente)
cANCA
pANCA
ENA (Ab ati nucleo specifici)
AMA (Ab anti mitocondrio
anticorpi sierici anti tireoglobulina
anticorpi sierici anti microsoma tiroideo (TPO)
Tireoglobulina
anticorpi sierici anti recettore TSH (anti TRAK)
FT3, FT4, TSH
Anticorpi antinucleo (ANA e frazioni (ENA, Sm, RNP)
Calcitonina
Prolattina (possibilmente al 21°giorno mestruale)

ANTICORPI ANTI-CITOMEGALOVIRUS lgG e lgM

· ANTICORPI ANTI-EPSTEIN BARR (EBNA-IgG, EBNA-IGM, VCA-IGG, VCA-IGM, EA-IGG, EA-IGM)

· ANTICORPI ANTI-HELICOBACTER PYLORI lgG e lgA

considerando la neuropatia riscontrata con la manometria:
· ANTCORPI ANTI-GANGLIOSIDI GM1 IgG e lgM
GD1b IgG e IgM
GQ1b IgG e IgM
sulfatidi
anti-MAG
Saluti



Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra