L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

31/05/2007 15:59:03

Edema in zona perianale

Salve,
da qualche mese soffro di uno strano disturbo al gluteo destro. Al mattino o dopo la defecazione mi si forma un indurimento in zona perianale e al gluteo che si proietta in avanti verso il grande labbro. A volte, provando a far pressione sulla zona, dall'ano fuoriesce un liquido giallo e spesso è misto a sangue.
Aggiungo che soffro da 2 anni del Morbo di Crhon ma questo disturbo non so se possa essere collegato a questa patologia

Ho molto dolore al sedermi e mi vergogno decisamente a parlarne con il medico...ho paura che sia qualcosa da operare ....

Ma cosa può essere?

La ringrazio e spero la sua risposta mi dia la forza di parlarne con il medico.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del04/06/2007

Cara Utente
Il Morbo di Crohn frequentemente si complica con la formazione di tragitti fistolosi.Penso che sia necessaria una visita coloproctologica ed una proctoscopia.Nel caso di conferma di Crohn fistolizzato è necessario rivedere la terapia medica.La chirurgia in questi casi da sola non è risolutiva.
Saluti Dr.Giuseppe D'Oriano

Dott. Giuseppe D'Oriano
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
NAPOLI (NA)


Risposta del05/06/2007

Egr. Sig.
purtroppo credo si tratti di un acsesso perianale in via di formazione, patologia molto frequente come complicanza di un morbo di Crhon. Deve subito farsi visitare da un chirrugo proctologo.
Cordiali saluti
Dott. Pietro Pizzi
e-mail: pietro.pizzi@fullprojects.com
Responsabile dell'U.O. di Chirugia Generale
Policlinico di Monza

Dott. Pietro Pizzi
Casa di cura convenzionata


Risposta del05/06/2007

Egr. Sig.
purtroppo credo si tratti di un acsesso perianale in via di formazione, patologia molto frequente come complicanza di un morbo di Crhon. Deve subito farsi visitare da un chirrugo proctologo.
Cordiali saluti
Dott. Pietro Pizzi
e-mail: pietro.pizzi@fullprojects.com
Responsabile dell'U.O. di Chirugia Generale
Policlinico di Monza

Dott. Pietro Pizzi
Casa di cura convenzionata


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra