L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

14/09/2006 18:36:34

Emorroidi

Salve , ho 33 anni e da qualche giorno soffro di Emorroidi di 3°grado, cioè esterne, ma non ho mai sofferto di questa patologia prima, se no quando ero adolescente, assumo farmaci anticoagulanti( simtrom). Che tipo di terapia e che tipo di dieta mi consiglia per il mio caso. Grazie


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del17/09/2006

Caro utente,lasci la valutazione del suo prolasso emorroidario al colonproctologo,attualmente sono esterne,forse,perchè congeste ,oppure lo sono sempre state esterne ma non le davano fastidio.In presenza di un prolasso emorroidario di III grado,la terapia medica serve a ben poco.La parete rettoanale che ha ceduto al di sopra del tessuto emorroidario,permettendone lo scivolamento verso il basso e la fuoriuscita dal canale anale,capirà che non può essere curata con nessun farmaco.Il tessuto emorroidario prolassato è congesto per lo strozzamento.Quindi solo riposizionandolo in sede, asportando L'anello mucoso al di sopra del tessuto emorroidario,(Prolassectomia ed emorroidopessi sec la tecnica di Longo) potrà risolvere il problema.In questa fase di congestione esistono mille pomatine e compressine, ma sono solo dei farmaci sintomatici.Li associ ad una dieta ricca di fibre ,si lavi spesso con acqua calda,ma al più presto si sottoponga ad una visità colonproctologica e a una videoproctoscopia.Saluti dott.Giuseppe D'oriano

Dott. Giuseppe D'Oriano
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia generale
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra