L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

07/04/2005 09:55:14

Esami di routine....

Sia mio padre che mia madre, hanno come ogni anno, fatto i soliti esami del sangue di routine; mia madre presenta solo dei valori di colesterolo un pò elevati e quindi, sta correggendo il valore con una dieta più corretta. Mio padre invece presenta tutti i valori assolutamente nella norma. La mia domanda è: con solo questi esami del sangue si può inquadrare la salute del paziente, e quindi, quando questi esami escono buoni, senza che il soggetto accusi alcun fastidio, si può dire che egli goda di buona salute? Ogni quanto tempo devono essere fatti gli esami del sangue? La ringrazio anticipatamente!!!

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del10/04/2005

Se gli esami ematochimici sono nella norma e i genitori godono di buona salute,ragionevolmente possiamo affermare che il soggetto non presenta patologie.Gli esami possono essere ripetuti annualmente,ma l'intervallo puo'essere modificato in base all'eta'(non dichiarata)dei genitori.Per la madre rifarei un controllodopo 3 mesi per la dislipidemia,unitamente a un elettrocardiogramma .Cordiali saluti.

Dott. Raffaele Canali
Medicina generale convenz.
Specialista attività privata
Specialista in Endocrinologia e malattie ricambio
DESIO (MI)


Risposta del10/04/2005

Ovviamente la sola esecuzione di esami di laboratorio,se fatta di routine al di fuori di un programma diagnostico stabilito dal medico di famiglia e personalizzato non ha molto senso.E' indispensabile una valutazione periodica dei parametri fisiologici principali (peso,pressione arteriosa,controllo della vista e dell'udito,elettrocardiogramma) e quindi una visita approfondita che consenta di esaminare la cute,lo stato muscolare ,la presenza di indrandimento degli organi addominali,la valutazione dei principali riflessi nervosi.Sulla periodicità di tale intervento è difficile dare indicazioni:occorre conoscere la storia del singolo individuo,la sua anamnesi lavorativa,patologica remota e quella prossima.Appare pertanto evidente che alla sua domanda non possiamo che rispondere: NO.

Dott. Angelo Salomone Megna
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Medicina interna
Specialista in Radiodiagnostica
BENEVENTO (BN)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra