L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

06/07/2007 21:11:16

Esami e consigli

Gentilissimo dottore,
navigando in rete, ho letto i
i vostri preziosi consigli e vi volevo porre una domanda.
Da qualche mese ho avertito dei dolori allo stomaco, quindi
il mio medico mi consiglia un esame Esofagogastroduodenoscopia.

Fatto l'esame il referto recita:
---------------------------------------------------------------
---------------------------------------------------------------
Esofagogastroduodenoscopia
Nulla in esofago.
Cardias in sede.
Prensenza di materiale alimentare indigerito in cavità gastrica.
La ragione antropilorica è interessata da una vasta lesione ulcerativa
che stemotizza parzialmente il lume atrale ed il canale pilorico.

Esame istologico
Diagnosi:
Gastrite cronica erosiva ad intensa attività, con esuberante
iperplasia riparativa della mucosa, sede di focale displasia ghiandolare
verosimilmente metaflogistica, compatibile con i bordi di riparazione di
una perdita di sostanza.
Estesa metaplasia intestinale di tipo 1
HP----

SNOMED:
T-570000
M-38350
M-74000
M-73320
---------------------------------------------------------------
---------------------------------------------------------------

Mi saprebbe spiegare cosa sta scritto? Per me è così contorto, ma importante. Per adesso, meno di un mese, come terapia mi è stato
prescritto di prendere la mattina a digiuno un compressa di NEXIUM
da 40mg, dopo 1 ora i pasti RIPGEL e di mangiare poco, ma spesso.

La cura l'ho iniziata il 18 giugno.

Grazie per aver letto la mia email, grazie di nuovo sono preoccupata
per qualche altro male.

A.



Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del09/07/2007

Sia la gastroscopia, sia l'esame istologico parlano solo di Ulcera . Purtroppo questa ha ristretto la zona dello stomaco, prima del piloro, per cui il cibo stenta a passare . La cura e' adeguata per far cicatrizzare l' Ulcera . In ogni caso ( suppongo glielo avranno gia' detto), deve essere fatta un'altra gastroscopia di controllo, sempre con numerose biopsie (e, se possibile, con la cosiddetta colorazione vitale) entro breve tempo.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra