L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

17/07/2005 18:35:24

Gonfiore

A distanza di un mese dall'estrazione del dente del giudizio inferiore sinistro, ho notato palpandomi un gonfiore quasi indolore delle dimensioni di una nocciola localizzato nella guancia sinistra, appena sopra l'osso mandibolare inferiore, in corrispondenza del primo molare. Esternamente non era visibile, mentre all'interno della bocca non c'era niente di infiammato o dolorante.
Mi sono rivolto allora dal dentista che mi aveva operato, il quale mi ha prescritto una OPT, dalla quale non è risultato nulla di anomalo. Trattandosi, a suo parere, di un gonfiore dovuto a un trauma a danno dei tessuti molli, mi ha prescritto una terapia a base di Danzen e mi ha detto di stare tranquillo.
Dopo tre giorni, però, la terapia non ha sortito ancora alcun effetto, anzi il gonfiore è aumentato, si è leggermente esteso lungo larcata dentaria, fatto più doloroso (il dolore, comunque sopportabile, lo provo sia quando lo tocco che quando serro i denti) e visibile.
Può darmi il suo parere sulle possibili cause del mio problema, indicarmi eventualmente altri esami da effettuare e dirmi, se la diagnosi del mio medico è giusta, se sono questi i tempi di guarigione.
Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del20/07/2005

Può trattarsi di un linfonodo mandibolare, oppure del linfonodo buccinatorio. Se non era palpabile prima dell'estrazione, e se si escludono affezioni ai denti dell'emiarcata interessata, non ci sono problemi.
Infatti è di frequente riscontro una alterazione dimensionale di questi linfonodi in seguito ad estrazioni il più delle volte indaginose come quella del dente del giudizio. Tenga però presente che la palpazione ripetuta non favorisce la normalizzazione del nodulo, anzi talvolta essa può ritardare la sua fisiologica involuzione. Dopo un periodo di vigile attesa, evitando ripeto la autopalpazione quotidiana, e che non superi le due/tre settimane, se la situazione non regredisse, si rivolga nuovamente ad uno specialista.
Saluti.

Dott. Riccardo Forchini
Specialista attività privata
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)


Risposta del21/07/2005

dato che il gonfiore che lei nota non sembra in rapporto con la precedente estrazione del giudizio, occorre fare alcune lastre endorali, possibilmente digitali dei denti interessati all'emimandibola sinistra e si potrà certamente fare una giusta diagnosi escludendo che lei abbia subito un trauma alla guancia sinistra in anticipo, naturalmente. Si sbrighi a risolvere il problema perchè le ferie sono incombenti. Mi faccia sapere per favore, grazie.

Dott. alessandro romano
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia maxillo facciale
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra