L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

16/03/2007 13:39:43

Informazioni urgenti

Salve
sono praticamente due mesi che ho le tonsille che mi fanno male , il dottore mi dice che non ha mai visto niente di simile in vita sua ....devo preoccuparmi? il problema è che mi danno anche forti mal di testa , sembra che stia meglio quando assumo del brufen 600 , ma l'azione dura un paio di ore, da due mesi a questa parte la mie tonsille sono bianche ,ma non sono placce , sono proprio bianche ,come fossero lesse ,un po come mettere della carne rossa in acqua bollente, il bello è che il bianco ogni tanti scompare e rimane il rossore e il dolore,poi tornano bianche e sembrano quasi putrefatte,ho gia preso antibiotici e fatto il tampone ma è risultato negativo........dottore mi dica....ultima cosa ,quando vado in palestra ,dopo 10 minuti diventano ancora piu bianche e secche....

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del19/03/2007

Visto che la richiesta di informazioni la definisce "urgente" e ancora nessuno s'è fatto vivo, rompo il ghiaccio, ma non mi offenderò certamente se un Collega otorino vorrà esprimere, più in là, il suo più autorevole parere.
Le tonsille presentano il colorito bianco perchè quando reagiscono a qualche agente infettivo si produce del "pus", (risultato del "combattimento fra i globuli bianchi e l'agente infettivo). A seconda dell'intensità della "battaglia" il campo potrà essere coperto in misura maggiore o minore (e dunque anche totalmente) di pus. Il tampone negativo non significa necessariamente assenza di infezioni. Visto che il Suo problema mostra delle fasi alterne è possibile che l'infezione non sia costante e che il tampone sia stato eseguito in un momentoin cui la stessa non era in atto; ma più plausibili sono anche altre ipotesi : è possibile che l'agente che sostiene l'infezione sia diverso da quelli che il test eseguito è in grado di rivelare; può essere stato commesso un errore umano in laboratorio con scambio di campioni e, pertanto, non sarebbe male provare a eseguire il test una seconda volta. Quanto alla secchezza dopo esercizio fisico può essere il semplice effetto della iperventilazione durante gli sforzi fisici, soprattutto se effettuati con la bocca aperta (se prova infatti a respirare appena un paio di volte a bocca aperta si accorgerà subito di una sensazione di "secchezza" che interesserà immediatamente il palato e la lingua). Saluti

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
UDINE (UD)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra