L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

18/07/2005 14:53:01

Lipoduroscopia

Egr. Dott. Migliaccio,
sei anni fa in seguito ad una infezione a livello vulvare, a seguito un intervento chirurgico per asportazione collo dell'utero per un tumore, ho assunto per molti mese una postura sbagliata, stando sempre seduta in modo scorretto. Improvvisamente ho incominciato ad avere un forte dolore al coccige. Ho girato mezzo mondo per cercare di guarire. Ho fatto tac, radiografie, risonanza magnietica per ultimo una scintigrafia con mezzi di contrasto in cui si evidenziava un ispessimento tra le vertebre coccigee.
Dalla tac risultarono due ernie, L4-L5 e L5-S1 che mi portano problemi alla gamba destra ed al piede. Concludendo, navigando in internet ho trovato un sito sulla terapia del dolore in cui si parlava di epiduroscopia per il dolore alla schiena (per giunta invalidante, visto che ogni movimento mi crea dolore ). Quindi ho contattato il medico che dovrebbe eseguire l'intervento ma, ho un dubbio, potrebbe risolvermi il problema della coccigodinia resistente. Tenga presente che mi curo con 5 compresse di neurontin da 400mg e 40 gocce di contramal al giorno, su consiglio del terapista del dolore, solo in questo modo posso lavorare e soprattutto guidare l'auto, faccio un lavoro sedentario, sto a computer per nove ore al giorno oppure sollevo pesi per fare spedizioni di libri, a volte pure pesanti, però devo farlo.
Volevo solo sapere, secondo il suo parere se l'epiduroscopia può risolvere i miei problemi, sono stanca di prendere tutti questi medicinali che per giunta mi portano una sonnolenza incredibile e quando torno a casa in auto, mi sembra di essere ubriaca e in un altro modo. La ringrazio anticipatamente e le porgo cordiali saluti.
Anna da Napoli

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del21/07/2005

Gentile signora Anna,
come sempre è arduo orientarsi e quindi dare giudizi in assenza di una visita del paziente e senza visionare gli esami effettuati.
Mi sembra di capire che il Suo problema è duplice: da una parte c'è questo "ispessimento" a livello delle vertebre coccigee che non riesco a individuare (ispessimento dovuto a cosa?, Artrosi ? alterazione strutturale?) e dall'altra la presenza di due ernie lombari con verosimile conflitto con le radici nervose lì emergenti.
La Sua sintomatologia è quindi anch'essa duplice, cioè di duplice origine: la coccidinia legata all'alterazione delle vertebre del coccige e la sciatalgia destra legata alle ernie discali.
Cosa intende per epiduroscopia? l'introduzione nello spazio epidurale lombare di farmaci antidolorifici?
Se è così, tale metodica può avere beneficio ma non credo definitivo.
Le possibilità terapeutiche possono essere due: valutare innanzi tutto se le ernie devono essere operate e valutare altresi se vi è indicazione a un intervento a livello delle vertebre del coccige eventualmente patologiche.
Mi tenga informato.
Cordialmente

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra