L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

22/05/2006 11:10:04

MONONUCLEOSI

VI RINGRAZIO MOLTISSIMO PER LE VOSTRE CORDIALISSIME RISPOSTE. MI CHIEDO PERO' SE CI SONO CASI DI MONONUCLEOSI DOVE SIA STATA PRESENTE PER TUTTO QUESTO TEMPO, E SOPRATTUTTO IN QUESTO MODO PERSISTENTE. RICOVERARLA ORA SERVIREBBE A QUALCOSA? VI RINGRAZIO ANCORA ANTICIPATAMENTE, DAVVERO GRAZIE.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del25/05/2006

Il virus della Mononucleosi ha la possibilità, producendo proteine particolari, come descritto in letteratura internazionale, di permanere indisturbato nelle cellule dell’organismo, soprattutto quelle del sistema linfatico, milza e linfonodi. Nonostante la produzione di anticorpi, questo virus ha la possibilità di rimanere indisturbato; si crede che proprio per la produzione di anticorpi non esita più, ma non è assolutamente vero, come lo dimostrano tutte le persone che chiedono domande su questo sito, le persone che vengono alla mia osservazione, come ben descritto nella ricerca scientifica. Permanendo nel sistema linfatico, comincia, piano,piano, molto lentamente a combinare guai, inizialmente come quelli descritti ampiamente da moltissime persone, sembra una epidemia; successivamente, diventano sempre più gravi. Purtroppo la medicina convenzionale, non ha armi per riuscire a eliminarlo definitivamente dall’organismo delle persone che lo presentano, mentre la medicina biologica ne ha moltissime, soprattutto ha esami strumentali idonei per individuarlo precocemente; per questo motivo, ho strutturato una tecnica personale, sia per combatterlo adeguatamente, per agire su tutti i sintomi che produce, per incidere sul sistema immunitario, aiutarlo nel suo compito.
E’ il ragionamento diagnostico, terapeutico, che deve essere indirizzato adeguatamente, sfruttando tutte le ricerche in campo scientifico, anche quelle più recenti, quindi agire con terapie che sfruttano queste ricerche. Purtroppo non vengono applicati, dalla medicina convenzionale. Ma la medicina biologica, ha tutte queste possibilità, basta usarle adeguatamente.
Saluti



Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra