Il fumo passivo danneggia anche l’udito

25 novembre 2010
News

Il fumo passivo danneggia anche l'udito



È questo il risultato di una ricerca statunitense, condotta da ricercatori dell'università di Miami e pubblicata sulla rivista Tobacco control, che ha coinvolto 3.300 soggetti di età compresa tra 20 e 69 anni, non fumatori. Nel campione, sottoposto volontariamente a fumo passivo, sono stati monitorati l'eventuale diminuzione delle capacità uditive e la presenza nel sangue di cotinina, un sottoprodotto della nicotina in grado di alterare la presenza di ossigeno nel sangue che raggiunge i vasi auricolari. La valutazione finale dei pazienti esaminati ha evidenziato che la funzionalità del loro udito subiva una riduzione del 33%, e questo valore era destinato ad aumentare in soggetti con diabete e/o di età superiore a 50 anni. Se finora si sapeva che fumare, tra le altre cose, è dannoso per i canali auricolari, oggi questa ricerca dimostra che anche chi non fuma, ma è a stretto contatto con fumatori, dovrebbe preoccuparsi della salute delle proprie orecchie. «E nonostante non conosciamo con esattezza quale sia la quantità di fumo passivo che porta a una riduzione delle capacità uditive nei non fumatori», sostiene David Fabry, coordinatore della ricerca «sappiamo che ne basta molto poca. L'unico modo sicuro per proteggere le nostre orecchie, ed evitare così i primi sintomi di sordità, è quello di evitare completamente l'esposizione al fumo».


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Campagna Chi non fuma sta una favola
Apparato respiratorio
31 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Campagna "Chi non fuma sta una favola"
Campagna di sensibilizzazione contro il fumo nelle farmacie Alphega
Apparato respiratorio
10 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Campagna di sensibilizzazione contro il fumo nelle farmacie Alphega
Asma e BPCO, una campagna per non trascurarle
Apparato respiratorio
23 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Asma e BPCO, una campagna per non trascurarle
L'esperto risponde