Sigaretta elettronica sicura? Da verificare

03 dicembre 2010
News

Sigaretta elettronica sicura? Da verificare



Anche se pubblicizzate come metodo per smettere di fumare, simili a cerotti o gomme da masticare alla nicotina, le sigarette elettroniche sono molto diverse: «Vengono vendute come mezzi curativi, spesso in farmacia» sottolinea Roberta Pacifici, esperta dell'Osservatorio su fumo, alcol e droga dell'Istituto superiore di sanità «ma in realtà non sono state sottoposte a tutti i test necessari per i farmaci, al contrario di cerotti o gomme da masticare di cui invece si sa perfettamente quanta nicotina contengono e quanta ne rilasciano nell'organismo. Anche l'effetto positivo sulla possibilità di smettere di fumare non è stato testato, è solo teorico e basato sull'analogia con gli altri dispositivi». Le sigarette elettroniche in commercio, come quelle su cui sta indagando la procura di Torino, non sono state sottoposte a nessuno studio di efficacia o tossicità quindi non si può escludere un rischio di intossicazione da nicotina. «Il problema principale è che non esistono studi scientifici di nessun tipo sul prodotto» spiega Pacifici «inoltre la quantità di nicotina erogata quando si accendono queste sigarette non è controllabile. Questi dispositivi rappresentano un rischio perchè a livelli troppo alti la nicotina può portare a una vera e propria intossicazione, con diversi sintomi fra cui il principale è la tachicardia».


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Campagna Chi non fuma sta una favola
Apparato respiratorio
31 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Campagna "Chi non fuma sta una favola"
Campagna di sensibilizzazione contro il fumo nelle farmacie Alphega
Apparato respiratorio
10 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Campagna di sensibilizzazione contro il fumo nelle farmacie Alphega
Asma e BPCO, una campagna per non trascurarle
Apparato respiratorio
23 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Asma e BPCO, una campagna per non trascurarle
L'esperto risponde