Cesarei, più complicazioni in gravidanze successive

06 marzo 2012
News

Cesarei, più complicazioni in gravidanze successive



parto cesareo, parto fisiologico, naturale, anemia, distacco intempestivo di placenta, isterectomia, rottura dell'utero


Le donne che partoriscono il loro primo bambino con un parto cesareo sono a maggior rischio di complicanze nelle gravidanze successive. Lo rivela uno studio condotto presso il Cedars-Sinai medical center di Los Angeles (Usa) sui dati relativi a 24.839 donne, tratti dalla Danish national birth cohort (Dnbc). A fronte di un ricorso al parto cesareo che in molti paesi, come gli Stati Uniti, costituisce un fenomeno in crescita, ma anche in Italia è un fenomeno sotto osservazione, questo studio è solo il più recente dei tanti approfondimenti che segnalano le numerose problematiche che si associano al parto non fisiologico. I ricercatori hanno calcolato l'aumento di rischio delle 3.340 donne con precedente parto cesareo rispetto alle 21.499 che avevano partorito in modo naturale. Nei parti successivi il rischio di anemia era 2,8 più alto, come pure più alti erano il rischio di distacco intempestivo di placenta (2,3) e di isterectomia (28,8) e altissimi il rischio di rottura dell'utero (268). La forza di questa ricerca, spiegano gli autori sta nell'aver tenuto conto di numerosi fattori confondenti, seguito nel tempo le partecipanti e verificato tutte le eventuali complicazioni attraverso un sistema evoluto di registro ospedaliero.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo della data presunta parto
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Come evitare le fratture delle ossa: dieci regole
Salute femminile
22 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Come evitare le fratture delle ossa: dieci regole
Candida, cosa fare
Salute femminile
20 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Candida, cosa fare
L'esperto risponde