Antiossidanti pro-fertilità nel maschio di mezza età

28 settembre 2012
News

Antiossidanti pro-fertilità nel maschio di mezza età



vitamina C, folati, vitamina E, zinco, antiossidanti, feritilità maschile, spermatozoi


Gli uomini di mezza età e quelli più anziani che hanno un sufficiente apporto di antiossidanti con la dieta, per esempio perché mangiano broccoli e pomodori, potrebbero avvantaggiarsi anche dal punto di vista riproduttivo: il loro sperma sarebbe, infatti, di miglior qualità secondo i risultati di uno studio statunitense. La ricerca ha evidenziato che gli uomini, soprattutto quelli dai 45 anni in poi, che assumono vitamine C ed E, folato e zinco in gran quantità, hanno nel loro sperma meno rotture dei filamenti di Dna. Il risultato del test di frammentazione del Dna è una prova importante per stabilire la qualità genetica dello sperma, che di norma diminuisce con l'avanzare dell'età, e individuare eventuali problemi di fertilità. I ricercatori hanno reclutato 80 uomini, sani, non fumatori, d'età compresa tra i 22 e gli 80 anni, che hanno compilato un questionario sulle abitudini alimentari e sull'uso di supplementi e che si sono sottoposti a un esame del liquido seminale. Nel gruppo dei 45enni e oltre chi assumeva più vitamina C (700mg al giorno) ha fatto registrare un 20% in meno di Dna danneggiato rispetto ai soggetti con apporti di vitamina C inferiori. Risultati simili, ma con scarti percentuali inferiori, sono emersi per quanto riguardava gli introiti di vitamina E, zinco e folato. Va segnalato che i soggetti classificati come elevato introito assumevano i micronutrienti a dosi maggiori, sebbene comprese nell'intervallo di sicurezza, di quelle giornaliere raccomandate. Nessuno degli uomini coinvolti nello studio aveva problemi di fertilità, tuttavia i dati raccolti suggeriscono un possibile ulteriore beneficio esercitato dagli antiossidanti nel contrastare l'invecchiamento. Si ricorda che cibi ricchi di vitamina C sono i frutti rossi, peperoni e pomodori, mentre la vitamina E abbonda in alcuni olii vegetali, nocciole, spinaci, broccoli; infine fonti di zinco sono pesce, carne rossa, fagioli, nocciole e latticini.



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO
Patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico


Potrebbe interessarti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Alimentazione
21 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Amenorrea da sottopeso nelle giovani atlete. È rischio osteoporosi
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
Alimentazione
20 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
L'esperto risponde