Trachea ricostruita con una stampante 3D

24 maggio 2013
News

Trachea ricostruita con una stampante 3D



trachea, protesi, stampante 3D


Un neonato affetto da una patologia della cartilagine della trachea risulta che comporta un elevato rischio di collasso e conseguente soffocamento, è stato curato grazie all'uso di una stampante 3D e di un sofisticato materiale bioassorbibile. Ne hanno dato l'annuncio, con una lettera pubblicata sull'ultimo numero del New England journal of medicine, Glenn Green e colleghi dell'Università di Ann Arbor, nel Michigan. Un gruppo multidisciplinare di otorinolaringoiatri pediatrici, chirurghi e ingegneri meccanici e biomedici ha chiesto e ottenuto una specifica autorizzazione d'emergenza alla Food and drug administration per provare a curare un neonato in condizioni disperate con l'applicazione di una sorta di manicotto (splint, in inglese) attorno alla via aerea propensa a collassare, per garantire la pervietà e consentire alla trachea di irrobustirsi lentamente. Il manufatto è stato progettato sulla base delle immagini radiografiche ad alta risoluzione con un software di progettazione assistita al computer, e poi realizzato con una stampante tridimensionale usando un biopolimero chiamato polycaprolactone, destinato ad essere riassorbito nel giro di un paio d'anni, una volta esaurito il suo compito. Il bambino, che fin dalla nascita continuava a peggiorare per cui era stato intubato all'età di 2 mesi, è stato staccato dal ventilatore tre settimane dopo l'intervento (effettuato nel febbraio del 2012), e mandato a casa, dove nel primo anno di follow-up non si sono verificati imprevisti: «Questo caso mostra che l'imaging ad alta risoluzione, la progettazione assistita al computer, e l'uso di biomateriali con stampanti tridimensionali possono insieme facilitare la creazione di ausili impiantabili per condizioni che dal punto di vista anatomico richiedono un intervento su misura per ciascun paziente» conclude Green.


Potrebbe interessarti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Infanzia
08 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Epistassi, come comportarsi
Infanzia
03 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Epistassi, come comportarsi
L'esperto risponde