Una passeggiata dopo cena per abbassare la glicemia

17 giugno 2013
News

Una passeggiata dopo cena per abbassare la glicemia



camminata anziani diabete


Due passi. Una semplice passeggiata dopo essersi alzati da tavola per vivere meglio. Che un po' di moto dopo un pasto sia un toccasana è abbastanza risaputo: fa bene alla digestione e migliora l'umore. La novità è la scoperta che camminare dopo pranzo e cena allontana il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. L'ha scoperto un team di ricercatori della George Washington University School of Public Health and Health Services (SPHHS), che ha indagato gli effetti sui livelli di zuccheri nel sangue di una camminata di 15 minuti. Ebbene hanno verificato che tre brevi passeggiate dopo i pasti erano efficaci nel ridurre il glucosio nel sangue per 24 ore, tanto efficaci quanto una camminata di 45 minuti con passo normale. Non solo: la passeggiata dopo cena è risultata molto più efficace nel ridurre i livelli di zucchero di una camminata a passo sostenuto fino a tre ore dopo il pasto. Le "cavie" dello studio, pubblicato su Diabetes Care, sono state dieci persone con un'età minima di 60 anni. Tutti i soggetti erano in buona salute, ma a rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 per via dei livelli di zucchero nel sangue a digiuno più elevati del normale, e di un'insufficiente attività fisica. La scelta di soggetti anziani è stata spiegata dal team di ricercatori dalla constatazione che questi possono avere una maggiore insulino-resistenza nei muscoli e una secrezione di insulina lenta da parte del pancreas. «I nostri risultati sono una buona notizia per le persone tra i 70 e gli 80 anni - spiega nello studio Loretta DiPietro, presidente del Dipartimento SPHHS di Scienze Motorie - che sono in grado di impegnarsi ogni giorno in una attività fisica come le brevi passeggiate per portare a spasso il cane. Abbiamo infatti verificato che le contrazioni muscolari ottenute con le passeggiate erano immediatamente efficaci per smaltire gli aumenti post-pasto di zucchero nel sangue potenzialmente dannosi e comunemente osservati nelle persone anziane». Secondo la dottoressa DiPietro, questi risultati, se confermati da ulteriori ricerche, potrebbero portate a una efficace ed economica strategia preventiva per il diabete di tipo 2. I risultati dello studio hanno mostrato che il momento migliore per andare a fare una passeggiata è dopo il pasto serale. L'aumento della glicemia che si verifica dopo la cena è il più rilevante della giornata, e spesso dura tutta la notte e il primo mattino. La sera, quindi, prima di sedersi sul divano a guardare la tv è meglio uscire a fare due passi.



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Carenza di iodio in Europa, i ricercatori chiedono maggiore attenzione alla politica
Diabete tiroide e ghiandole
25 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Carenza di iodio in Europa, i ricercatori chiedono maggiore attenzione alla politica
Prevenire il diabete di tipo 2 si può. Una campagna del Ministero della salute
Diabete tiroide e ghiandole
07 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Prevenire il diabete di tipo 2 si può. Una campagna del Ministero della salute
Edema maculare diabetico: una complicanza oculare da non sottovalutare
Diabete tiroide e ghiandole
28 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Edema maculare diabetico: una complicanza oculare da non sottovalutare
L'esperto risponde