Influenza stagionale: meglio vaccinarsi per evitare complicanze

24 settembre 2013
News

Influenza stagionale: meglio vaccinarsi per evitare complicanze



vaccinazione


Torna l'autunno, torna il freddo, torna l'influenza. E torna il vaccino per la prevenzione ed il controllo dell'influenza stagionale. Il Ministro Lorenzin si è dato un obiettivo minimo e uno massimo: vaccinare il 75 per cento degli ultrasessantacinquenni e dei gruppi a rischio di tutte le età, meglio se si arriva al 95 per cento.

Ma quanti sono gli italiani colpiti ogni anno dal virus dell'influenza? I dati parlano di 3,5 casi per 1.000 abitanti la settimana, che salgono nelle settimane di picco dell'epidemia da un minimo di 5 a un massimo di 14 casi per 1.000. Si stima che ogni anno vengano colpiti, in media, da sindromi simil-influenzali circa 5 milioni di persone. Negli anni di picco si è arrivati anche a 8 milioni di ammalati. I bambini e adolescenti fino ai 14 anni si ammalano di più e per primi, contribuendo maggiormente alla diffusione dell'epidemia. Ma, ovviamente, gli ultra sessantacinquenni sono quelli che pagano il prezzo più caro in termini di mortalità per le complicanze che possono innescarsi.

«L'influenza» dichiara Giuseppe Di Mauro, presidente della Società italiana di pediatria preventiva e sociale, «è una delle più comuni malattie nel mondo e, al tempo stesso, rappresenta una potenziale minaccia di pandemia. È un grave problema che affligge la sanità pubblica a causa della ubiquità, contagiosità e variabilità antigenica dei virus influenzali. Ma la vaccinazione è un mezzo efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue complicanze: i vaccini antinfluenzali, infatti, vengono aggiornati ogni anno».

Per tutti i soggetti a rischio, e per chi vuole farlo comunque, ecco alcune indicazioni:
- il consiglio è vaccinarsi nel periodo che va da metà ottobre a fine dicembre;
- l'intervento è gratuito per chi corre il rischio di andare incontro a complicanze e per chi ha compiuto i 65 anni;
- il vaccino fa da scudo al virus a partire da due settimane dopo l'iniezione;
- il vaccino copre per sei-otto mesi.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
La salute in crociera
Malattie infettive
10 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La salute in crociera
Antibioticoresistenza, disponibile un nuovo farmaco
Malattie infettive
01 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Antibioticoresistenza, disponibile un nuovo farmaco
L'esperto risponde