Sensibilizzare sulle rare

24 luglio 2009
News

Sensibilizzare sulle rare



Screening neonatale obbligatorio, migliore accesso ai farmaci e budget per la ricerca più ricco, sono tre istanze fondamentali per le malattie rare. A ribadirle, almeno per quelle che hanno o avranno una terapia farmacologica o dietetica, è la Consulta nazionale delle malattie rare (Cndmr), che le ha rilanciate durante un incontro organizzato in Senato, intitolato "Il cammino dei progetti di legge sulle malattie rare e i farmaci orfani", con l'intenzione di sensibilizzare il Governo sull'urgenza di varare interventi legislativi che siano in grado di rispondere alle esigenze dei due milioni di "malati rari" in Italia. «Con i tre punti che abbiamo proposto alle istituzioni come essenziali speriamo che sia possibile ottenere un reale vantaggio per i malati» afferma Flavio Bertoglio, segretario generale Cndmr. «Ci aspettiamo che ciascuno dei chiamati in causa nell'ambito delle istituzioni si impegni per garantire ai malati il diritto alle cure e a una qualità della vita più dignitosa». All'incontro erano presenti numerosi membri delle istituzioni. Parole confortanti dal viceministro alla Salute Ferruccio Fazio: « Abbiamo avviato iniziative per rendere omogenea su tutto il territorio nazionale l'offerta di servizi ai malati rari. Per quanto riguarda le terapie puntiamo a fare in modo che una volta che i farmaci "orfani" siano stati registrati dall'Aifa, vengano subito resi disponibili in ogni Regione che dovrà vagliare solo la sostenibilità economica». (G.C.)

Conferenza stampa, Roma 21 luglio


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo dei percentili di crescita


Potrebbe interessarti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Infanzia
08 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Epistassi, come comportarsi
Infanzia
03 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Epistassi, come comportarsi
L'esperto risponde