Formula 1, pole position contro sovrappeso e obesità

17 gennaio 2014
News

Formula 1, pole position contro sovrappeso e obesità



obesità; sovrappeso


Gli appassionati di Formula 1, che stanno ore davanti alla tv rischiano sovrappeso e obesità - per via della combinazione classica di comodo divano, telecomando, snack e bibite -, ma presto proprio dalla Formula 1 potrebbe arrivare un aiuto utile a combattere proprio la sedentarietà.

Il Team McLaren ha infatti avviato un progetto di collaborazione che coinvolge l'Università del Suffolk e un gruppo di medici di famiglia della zona.

Per un anno un gruppo di 90 pazienti obesi potrà essere seguito a distanza con sofisticati strumenti di telemetria derivati da quelli impiegati per raccogliere in tempo reale, durante la gara, un gran numero di parametri sulle performance delle vetture, e sugli organi e parti meccaniche sottoposte a stress eccessivi.

I dati sono finalizzati a conoscere con esattezza la quantità di attività fisica svolta da ciascun partecipante e quindi le calorie bruciate, oltre a quelle assunte con l'alimentazione, così da favorire l'adozione di comportamenti e di contromisure più adatte a ciascuno: «L'obesità riguarda circa un quarto della popolazione, e sembra essere in aumento» spiega il medico di famiglia Simon Rudland, tra i promotori del progetto. «La nostra speranza è che questo studio contribuisca a mettere i nostri assistiti con problemi di peso nella condizione di prendere decisioni basate su elementi accurati, misurati con precisione».

«Il modo in cui seguiamo la salute e le prestazioni di una macchina da corsa, una settimana dopo l'altra, e quello in cui i medici di famiglia tengono d'occhio i loro pazienti non è poi così diverso» commenta Geoff McGrath, vicepresidente della McLaren Applied Technologies. «La chiave in questo caso consiste nel rendere i dati interpretabili e utilizzabili dai medici, cosicché loro possano fornire efficaci consigli su misura».


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà
Alimentazione
17 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà
Con la rucola, dai un calcio all’osteoporosi
Alimentazione
16 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con la rucola, dai un calcio all’osteoporosi
Bambini a scuola di alimentazione per contrastare l'obesità e il sovrappeso
Alimentazione
15 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Bambini a scuola di alimentazione per contrastare l'obesità e il sovrappeso
L'esperto risponde