Se nel film si fuma, vietatelo ai minori!

23 gennaio 2014
News

Se nel film si fuma, vietatelo ai minori!



cinema; fumo; sigaretta


Secondo un gruppo di ricercatori americani occorrerebbe assegnare a ciascun film proiettato al cinema o trasmesso in televisione il bollino di divieto R (che consente l'ingresso ai minori di 17 anni solo se accompagnati da un adulto) anche in funzione delle scene in cui qualcuno si accende una sigaretta, poiché è dimostrato da tempo che moltissimi adolescenti iniziano a fumare influenzati dai personaggi del grande schermo.

«Il fumo è un killer. Il suo legame con cancro, attacchi cardiaci e malattie polmonari croniche è oramai indiscutibile. I ragazzi cominciano a fumare prima di essere grandi abbastanza da pensare ai rischi, e rapidamente diventano dipendenti per pentirsene in seguito» spiega l'oncologo James Sargent, che ha pubblicato sulla rivista Pediatrics uno studio in cui stima che un simile divieto ridurrebbe di circa il 20 per cento i fumatori adolescenti.

Sargent ha coinvolto oltre 6.500 adolescenti americani che ha intervistato più volte a distanza di otto mesi, misurando l'esposizione a film - con o senza divieti - in cui un protagonista del grande schermo dava una boccata a una sigaretta. I ricercatori hanno classificato 532 film recenti classificandoli in base alla presenza di personaggi fumatori e alle categorie americane di divieto: G (indica che il film è adatto per tutti), PG (potrebbe non essere adatto per i bambini), PG-13 (inadatto ai minori di 13 anni) e R (minori di 17 ammessi solo con un adulto).

La loro conclusione è che anche il fumo dovrebbe essere motivo sufficiente - come la violenza o le scene a carattere sessuale - per invitare i genitori a vedere il film con i propri figli adolescenti.
Se i film attualmente classificati come PG-13 fossero vietati ai minori, la sigaretta attecchirebbe molto meno (oltre il 18 per cento).

Un ulteriore aiuto potrebbe venire poi dalla fermezza dei genitori sull'argomento: secondo i ricercatori l'atteggiamento autoritario in tema di fumo da parte della famiglia eviterebbe ad altri 16 adolescenti su 100 di prendere un'abitudine di cui sono poi destinati a pentirsi.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Campagna Chi non fuma sta una favola
Apparato respiratorio
31 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Campagna "Chi non fuma sta una favola"
Campagna di sensibilizzazione contro il fumo nelle farmacie Alphega
Apparato respiratorio
10 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Campagna di sensibilizzazione contro il fumo nelle farmacie Alphega
Asma e BPCO, una campagna per non trascurarle
Apparato respiratorio
23 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Asma e BPCO, una campagna per non trascurarle
L'esperto risponde