Soluzioni per la tosse notturna dei bambini: a volte non servono i farmaci

13 novembre 2014
News

Soluzioni per la tosse notturna dei bambini: a volte non servono i farmaci



tosse


Quando il bimbo ha la tosse, in particolare la fastidiosa tosse notturna che tiene sveglia tutta la famiglia, non è sempre corretto fare ricorso ai farmaci, anzi può essere vero il contrario. Lo dimostra uno studio da poco pubblicato sulla rivista Jama pediatrics dal quale emerge che anche un trattamento placebo può essere in molti casi efficace.

«La tosse è una delle ragioni che più spesso inducono i genitori a rivolgersi a un medico o a un farmacista» spiega Ian Paul del Penn state college of medicine di Hershey (Stati Uniti) e primo autore dell'articolo. «Servono in questi casi rimedi efficaci che siano però sicuri anche per i più piccoli». Come ricordano gli autori infatti molti farmaci da banco disponibili per il trattamento della tosse negli adulti non possono essere usati nei bambini al di sotto di una certa fascia di età e anche il miele, prodotto dimostratosi efficace contro il disturbo in diversi studi clinici è vietato nei bambini al di sotto dell'anno di età. «Nel miele potrebbero essere presenti spore di Clostridium botulinum associate allo sviluppo del botulismo infantile nei bambini con meno di 12 mesi» precisa Paul che nel suo studio ha utilizzato in alternativa il nettare d'agave.

«I bimbi coinvolti nella ricerca sono stati divisi in tre gruppi: in un gruppo non è stato effettuato alcun trattamento, in uno è stato somministrato ai bambini nettare d'agave e in un altro un trattamento placebo fatto di acqua aromatizzata e colorata. Sempre prima di dormire la sera» precisa il ricercatore. Per permettere a Paul e colleghi di valutare gli effetti dei trattamenti, i genitori hanno risposto a due questionari - uno appena coinvolti nello studio e uno la mattina successiva al trattamento - nei quali venivano chieste informazioni sulla frequenza e la gravità della tosse notturna, sul fastidio provocato da questo sintomo, sulla gravità del raffreddore e della congestione e sull'impatto della tosse sul sonno del piccolo e dei genitori stessi. Pochi i dubbi sui risultati. «Rispetto all'assenza di trattamento, sia il nettare d'agave sia il trattamento placebo hanno migliorato la situazione in misura molto simile» dice Paul che poi conclude: «I professionisti che si occupano della salute dei più piccoli dovrebbero prendere in considerazione i benefici e i costi di un trattamento placebo per alleviare questa forma di tosse».



Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Calcolo dei percentili di crescita
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Infanzia
08 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Sclerosi multipla: un libro per raccontarla ai bambini
Epistassi, come comportarsi
Infanzia
03 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Epistassi, come comportarsi
L'esperto risponde