A letto presto per vivere felici

16 dicembre 2014
News

A letto presto per vivere felici



sonno; depressione


Buonanotte e sogni d'oro. È questa la formula per la felicità. Almeno secondo lo studio dei ricercatori della Binghamton University, negli Usa, che non hanno dubbi: andare a dormire a tarda notte lascia molto più spazio ai pensieri negativi.

Dormire poco e abituarsi a un sonno irregolare sono pericolosi per l'umore: è questa la conclusione pubblicata sulla rivista Cognitive therapy and research. Già precedenti ricerche avevano evidenziato il legame fra i disturbi del sonno e la tendenza a fare pensieri negativi caratterizzati da preoccupazione per il futuro e ansia, depressione e stress.
Un circolo vizioso dal quale sembra molto difficile uscire.

La novità di questo studio statunitense è legata all'ora in cui si va a letto. Gli studiosi hanno selezionato 100 giovani adulti e ne hanno analizzato il rapporto con il sonno e in particolare se si trattava di tipi notturni o mattinieri. Ebbene, quelli che vanno a dormire tardi sono anche quelli che vedono più nero. E sono preda di pensieri negativi anche se hanno l'abitudine di svegliarsi presto al mattino.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Cefalea
Mente e cervello
18 giugno 2018
Patologie
Cefalea
Energia Mentale
Mente e cervello
27 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Energia Mentale
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
Mente e cervello
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Terza età. Peggiora la qualità del sonno
L'esperto risponde