L’esercizio è l’arma vincente contro il mal di schiena

18 gennaio 2016
Focus

L'esercizio è l'arma vincente contro il mal di schiena





Il dolore lombare, che colpisce la parte bassa della schiena, rappresenta un importante problema di sanità pubblica dal momento che interessa a livello globale il 12 per cento circa della popolazione e i numeri sono destinati a crescere con l'invecchiamento della società. Due gruppi di esperti hanno recentemente affrontato l'argomento da punti di vista differenti, puntando in un caso a capire come prevenire il disturbo e nell'altro a valutare l'efficacia di approcci diversi per la cura del mal di schiena. E a conti fatti è emerso che l'esercizio fisico ha un ruolo di primo piano sia nella prevenzione sia nella cura del dolore lombare, purché sia scelto bene e sia svolto in modo corretto.

Uno dei problemi principali per chi soffre di mal di schiena è il rischio di ricaduta: il dolore infatti si ripresenta in molti casi entro un anno dal termine del precedente episodio. Lo spiega dalle pagine della rivista Jama internal medicine Daniel Steffens, dell'Università di Sidney, in Australia, che assieme ai colleghi ha passato in rassegna la letteratura scientifica alla ricerca di strategie efficaci per tenere a bada il mal di schiena evitandone il ritorno.
«Abbiamo incluso nell'analisi 23 studi, per un totale di circa 31mila persone e abbiamo valutato l'impatto dell'esercizio fisico e di programmi educativi sul rischio di ricadute di mal di schiena» spiega l'autore, convinto che fosse necessario capire bene l'efficacia delle attuali strategie di prevenzione del dolore. E i risultati dell'analisi dimostrano che l'esercizio associato a un programma educativo è in grado di ridurre del 45 per cento il rischio di ricomparsa del mal di schiena e che l'esercizio da solo è sufficiente per ridurre il rischio di un nuovo episodio doloroso del 35 per cento e quello di assenza dal lavoro a causa del mal di schiena del 78 per cento. «I nostri risultati dimostrano l'importanza dell'esercizio fisico, ma dimostrano anche che per essere davvero efficace nella prevenzione delle ricadute, il movimento non si può interrompere, ma deve essere proseguito con costanza» commenta Steffens.

L'ideale sarebbe riuscire a prevenire il mal di schiena, ma sono molte le persone arrivate "in ritardo" a questo traguardo e che già soffrono del disturbo. Una revisione della letteratura scientifica ha dimostrato che anche per loro, l'esercizio fisico può essere una soluzione efficace e poco dispendiosa in termini economici per alleviare il dolore.
«Un programma di esercizio che punta a migliorare la coordinazione dei muscoli che controllano e sostengono la colonna vertebrale può aiutare a ridurre il dolore lombare» spiegano i ricercatori che hanno da poco pubblicato i risultati del loro lavoro nella Cochrane library, valutando in particolare il cosiddetto programma di esercizio di controllo motorio. «Il programma inizia con movimenti che normalmente si compiono quando si usano questi muscoli per azioni semplici e poi si passa a esercizi sempre più complessi, sempre sotto la guida di un terapista esperto» precisano gli autori. E dopo aver analizzato 29 studi clinici sull'argomento, per un totale di oltre 2.400 persone, gli esperti sono giunti alla conclusione che chi praticava esercizi di controllo motorio dimostravano maggiori miglioramenti, con meno dolore e disabilità rispetto a chi non svolgeva esercizio.
«Questo particolare programma di esercizio è risultato comparabile con altri già utilizzati in caso di dolore lombare e amplia quindi le possibili terapie che possono andare incontro sempre di più alle esigenze dei singoli pazienti senza perdere efficacia» concludono gli autori.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Gotta, una nuova terapia per una malattia dei nostri giorni
Scheletro e articolazioni
26 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Gotta, una nuova terapia per una malattia dei nostri giorni
Mani e polsi in crisi, ma è proprio colpa dei nostri device?
Scheletro e articolazioni
07 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Mani e polsi in crisi, ma è proprio colpa dei nostri device?
Settimana bianca in tutta sicurezza
Scheletro e articolazioni
02 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Settimana bianca in tutta sicurezza
L'esperto risponde