Muoversi fa bene, anche nelle città inquinate

19 maggio 2016
News

Muoversi fa bene, anche nelle città inquinate



Muoversi fa bene, anche nelle città inquinate


Siamo sicuri che camminare o andare in bicicletta in città sia davvero vantaggioso per la salute? Se lo chiedono in tanti dato il livello di inquinamento crescente di molti contesti urbani che spinge a pensare che sia meglio muoversi in automobile e fare esercizio in palestra piuttosto che respirare lo smog cittadino.

Uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Preventive medicine ha cercato di fare chiarezza e i risultati lasciano poco spazio ai dubbi: in linea generale muoversi a piedi o in bici fa bene anche in città dove l'aria è spesso carica di inquinanti. «Scegliere di spostarsi in modo attivo, cioè a piedi o in bicicletta, porta benefici alla salute perché aumenta il nostro livello di attività fisica» esordisce Marko Tainio, dell'Università di Cambridge, nel regno Unito, e primo autore dell'articolo che poi aggiunge: «Ma restava il dubbio che muoversi attivamente in città inquinate potesse aumentare i rischi legati proprio alle particelle inquinanti respirate».

Per dare una risposta a questi dubbi, Tainio e colleghi hanno utilizzato modelli ad hoc per simulare gli effetti del muoversi in città con diversi livelli di inquinamento atmosferico, utilizzando in particolare simulazioni basate sulle concentrazioni di polveri sottili PM2,5. E a conti fatti, lo studio ha dimostrato che, ad eccezione di alcune città nelle quali i livelli di PM2,5 sono esageratamente alti, in tutto il resto del mondo i benefici dell'attività fisica superano il rischio dello svolgere tale attività in ambienti inquinati.

«Persino a Delhi, una delle città più inquinate del mondo, con livelli di inquinamento 10 volte superiori a quelli di Londra, bisognerebbe pedalare almeno 5 ore a settimana per arrivare al punto in cui i rischi dell'inquinamento superano i benefici dell'attività fisica» precisa l'autore, ricordando alcune categorie di lavoratori particolarmente a rischio a causa dell'inquinamento: «Sono i fattorini che si muovono in bicicletta e che per lavoro trascorrono diverse ore al giorno pedalando e respirando aria inquinata».

«I risultati dello studio non devono spingere a restare immobili di fronte ai problemi dell'inquinamento delle città» aggiunge James Woodcock, coordinatore della ricerca che poi conclude: «Questi dati dovrebbero piuttosto incoraggiare le autorità a investire in infrastrutture per facilitare lo spostamento attivo a piedi e in bicicletta, che già di per sé rappresenta uno strumento per ridurre l'inquinamento».


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Ultimi articoli
L'esperto risponde