Dubbi sul vaccino antinfluenzale negli anziani

18 febbraio 2010
News

Dubbi sul vaccino antinfluenzale negli anziani



di Luigia Atorino

È davvero vantaggioso sottoporre gli anziani a vaccinazione antinfluenzale? I dubbi non mancano. Alcuni ricercatori della Cochrane Collaboration hanno, infatti, stabilito che, sebbene la somministrazione di vaccini contro l'influenza sia fortemente raccomandata agli ultrasessantacinquenni, particolarmente vulnerabili e, quindi, a maggiore rischio di complicazioni, non esistono evidenze chiare sulla loro efficacia in questa categoria di persone. Allo scopo di verificare se i vaccini siano in grado di prevenire malattie influenzali, ricoveri ospedalieri e decessi, in individui al di sopra dei 65 anni, sono stati passati scrupolosamente al setaccio 75 studi. Secondo gli autori, soltanto una di queste indagini presentava requisiti necessari per poter affermare che i vaccini antinfluenzali siano veramente efficaci e sicuri nella popolazione anziana. «La maggior parte degli studi da noi analizzati sono risultati di bassa qualità, di conseguenza, i loro risultati sono da considerarsi poco affidabili» ha dichiarato Tom Jefferson, principale autore del lavoro. «Sarebbe auspicabile condurre valutazioni più rigorose, nel corso di diverse stagioni influenzali, così da risolvere le incertezze nelle quali ora ci troviamo».


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
La salute in crociera
Malattie infettive
10 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La salute in crociera
Antibioticoresistenza, disponibile un nuovo farmaco
Malattie infettive
01 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Antibioticoresistenza, disponibile un nuovo farmaco
L'esperto risponde