Quando l’arte aiuta a curare

08 aprile 2010
News

Quando l'arte aiuta a curare



Che l'arte allietasse o stupisse si sapeva. Ora si può anche dire che rasserena i malati e soprattutto li predispone alle terapie. Questa almeno è l'indicazione che arriva da uno studio italiano condotto nei reparti di oncologia di tre centri ospedalieri, di Ancona, Perugia e Messina. Condotta con il patrocinio del Gruppo oncologico italiano per ricerca clinica (Goirc), la ricerca ha coinvolto 345 pazienti divisi in due gruppi, uno di studio e uno di controllo. A entrambi è stato chiesto di compilare un questionario, messo a punto a punto da uno staff di psicologi per valutare indirettamente stato d'animo del paziente e percezione degli ambienti di cura. Successivamente i padiglioni in cui era ospitato il gruppo di controllo sono stati "arredati" con quadri e foto di paesaggi, mentre il gruppo di controllo ha continuato a soggiornare negli stessi ambienti. A distanza di tempo, un secondo questionario ha misurato gli effetti dell'esperimento: nel gruppo di studio, gli psicologi hanno rintracciato elementi che testimoniavano un'accresciuta fiducia nelle terapie e nella vita in generale, a fronte di un trend in discesa nel gruppo di controllo. «Ci rendiamo conto sempre più spesso» ha dichiarato Francesco Di Costanzo, direttore dell'Oncologia medica dell'ospedale fiorentino di Careggi, a margine del convegno in cui si è discusso dello studio «che i pazienti in cura hanno uno stato di depressione psicoemotiva legato non solo alla malattia ma anche agli ambienti che li circondano».


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
La carne rossa nella dieta mediterranea
Tumori
11 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
La carne rossa nella dieta mediterranea
Limoni per la ricerca
Tumori
03 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Limoni per la ricerca
12 strategie contro il male del secolo
Tumori
06 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
12 strategie contro il male del secolo
L'esperto risponde