Piante e acari: le allergie d’autunno

11 ottobre 2010
News

Piante e acari: le allergie d'autunno



La probabilità di allergie non si riduce in autunno. Anzi persiste. In questa stagione, infatti, la temperatura intorno ai 23 gradi e il tasso di umidità vicino al 60% comporta un aumento del rischio: "Se in primavera il nemico sono i pollini e in estate aumenta il rischio di allergie alimentari, a causa di alcuni frutti come le pesche e le albicocche, in autunno c'è da fare i conti soprattutto con le allergie di tipo respiratorio" afferma Domenico Schiavino, direttore del servizio di Allergologia del policlinico Gemelli di Roma. "Un allergene che si riattiva in questa fase è la Parietaria officinalis, pianta della famiglia delle Urticaceae e quindi parente stretta dell'ortica, che si ritrova sui muri vecchi e che provoca asma e riniti in molte persone, soprattutto nei periodi di febbraio-marzo, ma ancora da fine giugno a settembre-ottobre. E' un polline particolarmente cattivo perché di ridotte dimensioni e pertanto dotato di elevata capacità di penetrazione nelle vie aeree". Va infine ricordato che l'autunno è anche un periodo favorevole alla riproduzione degli acari della polvere.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Campagna Chi non fuma sta una favola
Apparato respiratorio
31 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Campagna "Chi non fuma sta una favola"
La prevenzione comincia già nel pancione
Allergie
29 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
La prevenzione comincia già nel pancione
Campagna di sensibilizzazione contro il fumo nelle farmacie Alphega
Apparato respiratorio
10 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Campagna di sensibilizzazione contro il fumo nelle farmacie Alphega
L'esperto risponde