Con l’esercizio fisico diminuiscono le fratture

21 ottobre 2010
News

Con l'esercizio fisico diminuiscono le fratture



Bastano venti minuti di esercizio fisico al giorno per migliorare l'equilibrio e l'andatura nelle donne anziane con fragilità ossea, riducendo così la probabilità di cadute e fratture. È quanto emerge da uno studio randomizzato che ha coinvolto 100 donne di età compresa tra 70 e 73 anni, tutte affette da osteopenia, una malattia che determina fragilità ossea, ma non ancora osteoporosi. Il campione è stato suddiviso in due gruppi: 55 anziane hanno seguito un programma di attività fisica quotidiana, le rimanenti 45 no. Al termine dello studio, durato trenta mesi, è seguito un periodo di follow up nel quale si è registrato un netto calo delle fratture nel gruppo di donne che avevano svolto esercizi a casa: -32 per cento. Inoltre, le anziane attive fisicamente hanno migliorato il senso di equilibrio e sono risultate in grado di camminare più speditamente senza particolari rischi. Nonostante il declino della densità minerale ossea non abbia subito sostanziali differenze nei due gruppi, è quindi evidente che l'attività fisica svolge un ruolo protettivo insostituibile.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco


Potrebbe interessarti
Gotta, una nuova terapia per una malattia dei nostri giorni
Scheletro e articolazioni
26 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Gotta, una nuova terapia per una malattia dei nostri giorni
Mani e polsi in crisi, ma è proprio colpa dei nostri device?
Scheletro e articolazioni
07 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Mani e polsi in crisi, ma è proprio colpa dei nostri device?
Settimana bianca in tutta sicurezza
Scheletro e articolazioni
02 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Settimana bianca in tutta sicurezza
L'esperto risponde