L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

12/02/2008 10:28:36

Papilla di vater

Gentile dottore,
in seguito a difficoltà di digestione (da circa un anno) ho effettuato una gastroscopia con esito regolare per esofago, stomaco duodeno ma con una papilla di vater edematosa. Da diversi anni ho le transaminasi oscillanti oltre i valori massimi di riferimento (circa 10-20 unità in più) ed un colesterolo tra 220 e 260. In passato, con sport, dieta e mantenimento del peso corporeo (portandolo sotto i 72kg) sono riuscito a riequilibrare i valori.
Da una precedente ecografia (10 mesi fa) risultava una colecisti alitiasica ma un fegato aumentato di volume(entro i limiti) con segni di steatosi.
Dopo la gastroscopia mi è stato suggerito di ripetere l'ecografia . Quali esami dovrei approfondire, in vista di una visita gastrologica?

Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/02/2008

La papilla di Vater può avere diverse dimensioni. Non sempre una papilla edematosa è patologica. Può essere edematosa a causa di una cosiddetta "bile spessa".Tuttavia l'ecografia è normale, quindi non deve fare altri esami. Sono d'accordo su un controllo ecografico a distanza. Per aiutare la digestione poò prendere 1 compr. di Domperidone in occasione di pasti più "pesanti" o più abbondanti.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra