L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

04/11/2004 15:38:47

Parotide

Vorrei sapere se, esclusa la parotite epidermica, la parotide si può infiammare bilateralmente con dolore alla masticazione a causa di qualche virus. Se ci fosse una sindrome di Sjogren, questa causa dolore e intorpedimento al viso?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del10/11/2004

La parotide può andare incontro ad infiammazione anche per malattie diverse dalla par Otite epidemica e non è detto che siano virus alla base dell'infiammazione, potrebbero anche essere, per esempio dei batteri. Il dolore alla masticazione non dipende necessariamente dalla parotide, ma può anche derivare dai muscoli. Una sindrome di Sjogren normalmente è accompagnata dal sintomo della secchezza della mucosa interessata, il dolore, in caso di interessamento parotideo, non è frequente e "l'intorpidimento" potrebbe anche essere presente in relazione all'interessamento delle fibre nervose.

Dott. vincenzo martucci
Medico Ospedaliero
UDINE (UD)


Risposta del01/12/2004

OLTRE ALLE POSSIBILITA' ELENCATE DAL COLLEGA, LE GHIANDOLE SALIVARI POSSONO RISENTIRE DI FENOMENI OSTRUTTIVI DEL DOTTO DI SBOCCO DELLA GHIANDOLA STESSA DOVUTI A FENOMENI LITIASICI (CALCOLI) O A MALFORMAZIONI ANATOMICHE DEL DOTTO (INFIAMMATORIE) CHE SINTOMATICAMENTE POTREBBERO ESSERE RIFERIBILI AL PROBLEMA POSTO: DURANTE L'ATTO MASTICATORIO, SOPRATTUTTO DI SOSTANZE ACIDE (LIMONE, ACETO ECC.) LE GHIANDOLE SALIVARI SONO CHIAMATE AD UN SURPLUS DI LAVORO (ESCREZIONE DI SALIVA) CHE SE NON DEFLUISCE IN MANIERA FISIOLOGICA (PER FENOMENI OSTRUTTIVI SUDDETTI), GENERA SENSO DI TENSIONE, PASTOSITA' DEL MOVIMENTO MUSCOLARE MASTICATORIO, TUMEFAZIONE LOCALE E DOLORE. UN SEMPLICE SCRINING PER VEDERE SE TRATTASI DI CALCOLOSI SALIVARE E' PASTEGGIARE UN CUCCHIAINO DI SUCCO DI LIMONE: SE SI VERIFICA LA SINTOMATOLOGIA SARA' INDICATO FARE UNA ORTOPANTOMOGRAFIA DELLE ARCATE DENTARIE O IN SECONDA ANALISI UN'ECOGRAFIA DELLE GHIANDOLE SALIVARI. COMUNQUE IL REFERTO DI UN BUON ODONTOIATRA E' SICURAMENTE DA RICERCARE.

Dott. Corrado Orlandi
Odontoiatra
PESCARA (PE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra