L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

23/12/2006 21:10:30

Pressione arteriosa

Gentili Prof.ri,
Ho 46 anni: circa due anni fa (a seguito di pericardite con lieve versamento poi rimessa) ho eseguito, tra gli altri esami cardiologici (eco, ecg,tutti negativi) un ECG da sforzo con il seguente risultato: Il test massimale è negativo per segni o sintomi di ischemia miocardica indotta dallo sforzo. Profilo pressorio di tipo ipertensivo.

In seguito ho eseguito l'holter pressorio che non ha rilevato nulla di anomalo (P.A.media 120/78).
Petanto,desideravo sapere se il risultato pressorio rilevato durante l'Ecg possa essere collegato al fatto che già prima dell'inizio della prova ero molto teso e ansioso ( l'esito di una prova comporta spesso tensione) e la P.A erà già alta (160/80) ed è stata normalizzata con l'assunzione di gocce.

Grazie e distinti saluti.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del28/12/2006

Direi che ha colto nel segno. La tensione emotiva porta facilmente a "schizzi" pressori anche più elevati di quello che era stato rilevato su di Lei (oltretutto, anche in quella occasione, con una massima elevata, ma una confortante minima del tutto normale). Il test da sforzo e l'Holter pressorio hanno chiuso il cerchio in senso favorevole. Se questa esperienza Le avesse generato qualche timore cerchi di scongiurare rischi futuri con una maggiore attenzione alla dieta (un po' di sovrappeso sembra esserci) e all'attività fisica. Saluti e auguri per il nuovo anno

Dott. Vincenzo Martucci
Medico Ospedaliero
Specialista in Ematologia
UDINE (UD)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra