L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

06/11/2006 11:17:04

Prurito alla gola e oreccchio

Mio figlio di anni dodici ha quasi sempre prurito alla gola e fa dei strani versi per cercare di grattarsi.
Sa dirmi a cosa è dovuto e cosa fare per rimediare?
Grazie .

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del09/11/2006

Gentile Signora , se ha già consukltato uno spegialista Otorinolaringoiatra, le suggerirei di verificare se é stato sottovalutato un aspetto solo apparentemente secondario: lo schema respiratorio che il paziente presenta. Infatti, quando si respira con la bocca anziché con il naso, una considerevole quota di aria inspirata salta il fisiologico filtro costituito dall'epitelio nasale ciliato e , senza essere preriscaldata umidificata e filtrata nelle fosse nasali e nei seni paranasali, investe la gola, irritandola cronicamente. Anche batteri e virus sono facilitati ad entrare e ad insediarsi in maniera cronica o ricorrente nelle vie respiratorie. Si tratta solitamente di pazienti che nel sonno russano e si svegliano con la gola secca, e di giorno tendono a mantenere la bocca semiaperta e a schiarirsi continuamente la gola. Bisognerebbe appurare se nel caso di suo figlio succede così, nel qual caso le suggerirei di consultare anche un dentista esperto in problemi respiratori. Leggo nel suo messaggio che il prurito riguarda anche l'orecchio. Il condilo mandibolare dista anatomicamente pochi millimetri dal meato acustico esterno, come é possibile percepire infilando i mignoli con i polpastrelli rivolti in avanti nei meati acustici del un paziente (ma anche nei propri) invitandolo ad aprire e chiudere la bocca. Funzionalmente il condilo mandibolare in chiusura tende a percuotere la parete mesiale del meato acustico : la forza di questa percussione é legata allo stop
esercitato dall'incontro delle arcate dentali. Se questo stop avviene tardivamente ,a causa di una occlusione dentaria profonda,o di una retrusione mandibolare, la percussione può essere più intensa, fino a dare dolore che viene erroneamente attribuito all'orecchio. Il prurito , il fastidio, il desiderio di usare cotton fiock ,
la sensazione di acqua nell'orecchio ecc, costituiscono uno stato intermedio del problema. Se fosse il caso di suo figlio, le suggerirei di consultare anche un dentista esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare.
Cordiali saluti Edoardo Bernkopf edber@studiober.com www.studiober.com

Dott. Edoardo Bernkopf
Specialista attività privata
Specialista in Odontoiatria
VICENZA (VI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra