L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

10/01/2006 11:17:40

Psicosi

Salve! sono la sorella di un ragazzo di 19 anni che da poco più di un anno lamenta vari disturbi fisici "immaginari" e se veri sono comunque esasperati: stanchezza fisica, tremore agli arti superiori, tachicardia, disturbi dell'apparato digerente( dopo una gastroscopia son venuti fuori reflusso, esofagite, grastrite acuta). Oltre a questo il problema serio è che la sua vita sociale si è fermata. Non frequenta più la scuola, gli amici . Il suo unico scopo di vita è ricercare la causa dei suoi disturbi. E' stato anche ricoverato due volte pensando in tal modo che si sarebbe convinto che non soffriva di alcuna malattia. Ma non è stato così! Cerca le sue risposte su internet in modo maniacale ormai;ad es. adesso è convinto che il suo malessere è dovuto all'alimenTAZIONE; dI CONSEGUENZA, EVITA DETERMINATI CIBI O addirittura in certi periodi non mangia nulla! E' seguito da 6- 7 mesi da uno psichiatra e sta seguendo anche una terapia ( abilify e prozac).Purtroppo adesso si è convinto che non è più il caso di continuare questo tipo di terapia perche non lo fa migliorare. Importante da precisare che In casa abbiamo un caso serio di soggetto depresso, esaurito:mio padre . La cosa che mi preoccupa è che ultimamente mio fratello tende ad imitarlo ripetendo sempre le sue frasi ricorrenti tra cui"mi sento male, lasciatemi stare"ed altre ancora più banali. Devo dire però che non soffre di allucinazioni, non delira. Dice di stare male e non ha la forza di fare nulla ma non accetta che il suo è un problema psichico.A questo punto mi chiedevo esiste un centro specializzato per questi disturbi in un contesto ospedaliero da qualche parte in Italia. Un centreo valido dove possa essere seguito da medici e magari fare anche psicoterapia. Vi prego di aiutarmi.
Grazie.
Katia da Reggio Calabria

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del15/01/2006

Credo che lei abbia ragione a voler allontanare suo fratello dall'ambiente familiare che sicuramente non lo aiuta.
Provi a contattare il centro "le betulle", in provincia di Como.
Chieda una visita e veda se lì c'è posto per un ricovero di qualche tempo. Auguri.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra