L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Sessualità

28/05/2007 19:15:35

Re:eiaculazione precoce e secrezioni pre-eiaculatorie

Salve,
sono un ragazzo di 20 anni e Vi scrivo perchè vorrei esporVi il mio problema.
Da quando ho incominciato la mia attività sessuale mi sono reso conto che soffro di eiaculazione precoce, questa cosa mi provoca molto disagio, cosa posso fare per "durare" un po' di più? Altro problema che volevo esporVi è che durante una semplice eccitazione ho delle abbondanti ma molto abbondanti secrezioni pre-eiaculaorie, anche questo mi mette molto a disagio, questo liquido appiccicoso che fuoriesce fa un po' schifo al partener.
L'ultima cosa che vorrei chiederLe e se secondo Voi è normale che alla mia età non sia del tutto sviluppato???ovvero ho solo pochi peli al pube e nelle gambe ma niente nelle ascelle e di barba non se ne parla, c'è qualcoasa che posso fare per accelerare un po' i tempi??

sicuro di una Vs. risposta che mi aiutera molto anticipatamente ringrazio e porgo distinti saluti.

M.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del31/05/2007

Caro lettore,
visti i complessi problemi clinici che pone ,l'unico consiglio che le posso darle con una email è quello di consultare , senza tergiversare oltre , un esperto andrologo. In questi casi solo una attenta valutazione clinica diretta permetterà di capire a fondo le cause dei suoi disturbi ed poi impostare le successive misure terapeutiche .
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Risposta del31/05/2007

Caro lettore,
visti i complessi problemi clinici che pone ,l'unico consiglio che le posso darle con una email è quello di consultare , senza tergiversare oltre , un esperto andrologo. In questi casi solo una attenta valutazione clinica diretta permetterà di capire a fondo le cause dei suoi disturbi ed poi impostare le successive misure terapeutiche .
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Risposta del31/05/2007

Caro lettore,
visti i complessi problemi clinici che pone ,l'unico consiglio che le posso darle con una email è quello di consultare , senza tergiversare oltre , un esperto andrologo. In questi casi solo una attenta valutazione clinica diretta permetterà di capire a fondo le cause dei suoi disturbi ed poi impostare le successive misure terapeutiche .
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Sessualità







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra