L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

24/04/2006 22:03:39

Rinite cronica

Buongiorno, mi hanno diagnosticato da qualche tempo una Rinite Cronica ( test negativi per rinite allergica). Poichè mi è stata consigliata una cura omeopatica di cui attualmente non
ho ancora riscontrato alcun beneficio, vorrei sapere se esistono delle cure più mirate ed efficaci. E' possibile che le frequenti nausee (per lo più notturne) siano dovute a questa patologia? Ringrazio cortesemente
E. F.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del27/04/2006

Sarebbe bene che indicasse il farmaco omeopatico prescritto. Non sempre il farmaco coincide esattamente con i sintomi presentati dal paziente, oppure ha svolto la sua azione, e deve essere cambiato. Le forme allergiche, soprattutto quelle con i test allergici negativi, riconoscono la loro origine in un cambiamento di risposta dei linfociti. Questo ha una grossa applicazione pratica terapeutica, perchè è qui che si deve agire, anche con il farmaco omeopatico. I linfociti, in caso di infiammazione rispondono con i Th1, in caso di risposta allergica, rispondono con i Th2, tutto è ben bilanciato, Th1/Th2. Ma per la persistenza di una infiammazione asintomatica, in qualsiasi zona dell’organismo, la bilancia si sposta in favore dei Th2, quindi per un meccanismo perverso, invece di avere una risposta Th1 ad ogni infiammazione, si ha una risposta Th2, allergia, ad ogni infiammazione stessa. Bisogna agire per riportare la bilancia in equilibrio. Individuare l’infiammazione persistente, quale agente patogeno è implicato, aiutare il sistema immunitario a portarlo via. Come vede il lavoro non è facile e nemmeno breve, attendersi risultati immediati, non è opportuno, solo il cortisone ha un effetto immediato, ma va usato sempre e poi no agisce sulle cause che hanno determinato la rinite “allergica”, se si vuole risolvere la patologia per sempre, bisogna avere pazienza e costanza.





Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Risposta del01/05/2006

Anche se lei dichiara la diagnosi (rinite cronica), non dà alcuna indicazione sulla sintomatologia. Sarebbe opportuno eseguire una visita otorinolaringoiatrica: in tale sede potrà spiegare se il sintomo prevalente sia l'ostruzione respiratoria nasale (naso chiuso) o se sia l'ipersecrezione (naso che cola) e ricevere delle risposte che possano fornirle un beneficio più rapido grazie ai farmaci allopatici ed alla (eventuale) chirurgia.

Dott. Francesco Gedda
Medico Ospedaliero
Specialista in Otorinolaringoiatria
TORINO (TO)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra