L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

12/04/2006 04:10:39

Risposta per il dott.Grasso

Sono la donna che ha scritto la domanda "cervicale o altro?....volevo aggiungere che io solitamente ho la pressione sui 100-70 quando sto bene ma che in alcuni momenti questa si abbassa ancora di più , soprattutto se sono in ambienti caldi, e sento tutti i sintomi che precedono lo svenimento. Mi sono misurata la pressione da sola quando questo mi è capitato a casa e ho fatto anche il tilt test e altri test presso una clinica neurologica specializzata in disturbi vegetativi.
Per quanto riguarda la visita cardiologica ne ho fatte già diverse e non è stato mai riscontrato nessun problema al cuore sia con ecg e ecocardiogramma.
Mi hanno parlato di predisposizione a disturbi neurovegetativi per i quali non c'è una terapia particolare. Secondo lei una brutta situazione cervicale potrebbe provocare oltre ai vari dolori fisici ( mal di testa, tensione muscolare, vertigini) anche problemi di tipo vasovagale con crisi ipotensive? Ne soffro ormai da molti anni e ho sentito pareri discordanti. Grazie per la risposta ....cosa mi consiglia di fare per alleviare i miei distrubi?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/04/2006

Cara signora,
non essendo nè un ortopedico nè un reumatologo, ho la possibilità di darle solo notizie desunte dalla letteratura, in cui sono descritte "sindromi cervico-coronariche", che consistono in manifestazioni anginose da cervico- Artrosi , in risveglio di coronaropatie da stimoli cervicali. Invece influenze sui meccanismi di controllo della pressione arteriosa non sono descritte. Peraltro le persone ipotese non sono considerate malate in senso stretto, in quanto la loro aspettativa di vita non è ridotta. Inoltre i tentativi di terapia farmacologica non hanno mai dato buoni risultati, a fronte, in alcuni casi, del rischio di notevoli effetti indesiderati.
Pertanto il mio consiglio è di adottare tutti gli accorgimenti per evitare l'esacerbazione dei sintomi a causa del caldo, e di aumentare l'introduzione con la dieta di sale e di calcio (latticini), perchè del primo se ne sconsiglia l'uso agli ipertesi ed il secondo è alla base dell'attività contrattile dei capillari (infatti i calcio-antagonisti sono farmaci antipertensivi). Per lo stesso motivo non dovrà bere acque oligominerali ma acque calciche.
Val la pena di fare un prolungato tentativo. Del resto, in vista della pur lontana Menopausa , ne ha tutto da guadagnare (rischio Osteoporosi ).
Quanto invece all' Artrosi cervicale può sottoporsi alla mobilizzazione passiva in un centro di fisioterapia. Allevia i sintomi e rompe aderenze.
Cari saluti.

Dott. Tonino Grasso
Medicina Territoriale
MARTANO (LE)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra