L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

31/01/2008 19:31:07

Sanguinamento e bruciore naso

Salve, sono Rosy, ho 29 anni e sono una studentessa fuori sede che non ha medico di base nella città in cui studia. Il mio attuale problema è questo: mentre usavo l'acqua corrente per lavare i piatti, ho avvertito un cattivo odore proveniente da questa mentre scorreva, si avverte ancora oggi, una sorta di puzza di cloro, ma piu' forte, quasi gassosa.
poco dopo ho avvertito del bruciore al naso mentre respiravo l'ho soffiato e mi sono usciti pezzattini di muco misto a sangue.
La cosa da quel giorno è degenerata, provo fastidio per alcuni odori, mi brucia il naso quando respiro e sento come la presenza di pezzettini che si stanno per staccare e mi pungono.
Qaundo soffio il naso il sangue a pezzettini misto ad acquiccia continua ad uscire ed ora si accompagna a starnuti, occhi rossi e mal di testa e nausea (mi scuso per la cruda descrizione)
premetto che anche lo scorso anno ho avuto un problema simile, ho fatto una visita dall'otorino ma non siamo riusciti ad identificare il problema; dopo circa due mesi mi è passato.
Ho notato che questo problema mi viene in concomitanza dell'uso di quest'acqua e che quando sono nella mia città non mi succede, neanche se sto per ore a lavare!
l'acqua di Bologna potrebbe essere disinfettata con sostanze nocive?
cosa posso fare? perchè sto davvero male. E' come se avessi un'eterna influenza.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del03/02/2008



Gentile studentessa

mi viene da pensare se l'H2O di uso corrente sia di provenienza da cisterne condominiali o diretta dagli impinati!

molto spesso si dissolvono nelle cisterne inquinanti che molte persone non tollerano e di cui non conoscono il loro

potere irritante delle mucose.

Intanto le consiglio oltre a verifiche delle condizioni igieniche delle acque anche un videat otorino poiche' le

Epistassi potrebbero essere dipendenti dai fattori irritanti a cui suo malgrado si espone regolarmente.

Dott.ssa virginia cirolla
Ricercatore
ROMA (RM)


Risposta del03/02/2008

purtroppo non posso fare altro che consigliarle una valutazione ulteriore specialistica visita otorinolaringoiatrica co endoscopia nasale per excludere una Poliposi nasale

Dott. Gianluca Capra
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Audiologia e Foniatria
Specialista in Otorinolaringoiatria
VIGEVANO (PV)


Risposta del04/02/2008

In aggiunta

al precedente post in accordo con il sospetto diagnostico definito dal mio collega ritengo utile l'integrazione

strumentale mediante RMN e/o endoscopia per escludere una Poliposi nasale pregressa che potrebbe

esacerbare i disturbi comunque in parte dovuti a fattori irritanti le mucose oto.

Ci tenga informati

Dott.ssa virginia cirolla
Ricercatore
Continuità Assistenziale
Medicina Territoriale
ROMA (RM)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra