L'esperto risponde

Domanda di: Infezioni

25/02/2005 08:25:13

Scarlattina e gravidanza

Mio nipote di 3 anni ha contratto la scarlattina.
Vorrei sapere se e' pericolosa in caso di gravidanza , dal momento che ho appena accertato tramite test di essere in stato interessante.
Grazie
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:

Risposta del28/02/2005

ESSENDO LA Scarlattina UNA MALATTIA SOGGETTA A DENUNCIA E CHE IMPONE COME
PROFILASSI L'ISOLAMENTO AMMALATI FINO A RIPETUTE CULTURE FARINGEE NEGATIVE CON
EVENTUALM. PROFILASSI FAMILIARE CON PENICILLINA AD AZIONE PROTRATTA O ERITROMICINA E
DINFEZIONE CAMERA ED OGGETTI E' SCONSIGLIABILE AVERE CONTATTI SPECIE PER LE GRAVIDE
CON L'AMMALATO.

Dott. Vito De Caro
Medico Ospedaliero
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Specialista in Patologia clinica
NAPOLI (NA)

Risposta del02/03/2005

certamente è pericoloso contrarre una malattia esantematica come questa ed altra come Varicella , Morbillo o par Otite nel corso, specialmente dei primi tre mesi di gravidanza. Si possono manifestare malformazioni fetali non sempre riscontrabili con ecografia in tempi così precoci ed in questo caso si potrebbe o si dovrebbe prendere in considerazione una interruzione di gravidanza.

Tutto ciò però solo in caso di contrazione delle suddette patologie, quindi attenzione ad un possibile contagio e prevenirlo.

Dott. alessandro romano
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia maxillo facciale
Specialista in Odontoiatria
ROMA (RM)

Risposta del02/03/2005

La Scarlattina è una malattia esantematica provocata da un batterio (lo streptococco) che forma colonie in varie parti del corpo umano. Se la colonizzazione alla faringe è tipica, può avvenire anche la colonizzazione vaginale che può essere responsabile di rottura prematura delle membrane e parto pretermine (come la maggiorparte delle infezioni uroginecologiche in gravidanza) dignosticabile anche con un tampone vaginale. Per quanto riguarda i problemi al feto, la Scarlattina NON provoca malformazioni fetali ed il contagio madre-feto che potrebbe avvenire al momento del parto (per il passaggio nel canale vaginale) ha un'incidenza molto bassa (circa l'1% dei neonati di madri streptococco A positive, risultano infetti). Non si allarmi quindi ma prenda le normali precauzioni , evitando magari il contatto con i soggetti infetti ed infromando il ginecologo della situazione.
Saluti.

Dott. Salvatore Di Grazia
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
CATANIA (CT)



Altre risposte di Infezioni


© RIPRODUZIONE RISERVATA