L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

29/10/2006 14:06:57

Tetania latente

Caro Dottore,
sono una donna di 50 anni, con osteoporosi, un pò di colesterolo, e soffro di tetania latente da circa 2 anni. Purtroppo nonostante una cura di magnesio, sto avendo grossi problemi durante la notte. Mi sveglio per via di questi continui spasmi muscolari alle cosce e non riesco a tenere ferme le gambe. Quando mi alzo la mattina ho le gambe stanche e doloranti. Mi dia qualche consiglio o suggerimento per favore. Grazie. a.m.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del01/11/2006

naturalmente sarebbe indispensabile una visita anamnestica accurata... per ora mi sento di consigliarle a scopo empirico, qualora non lo facesse già, di assumere un leggero sedativo a lunga emivita prima di coricarsi la sera.
Un esempio di farmaco che le potrei consigliare, ma il suo medico saprà comuinque indicargliene uno adeguato allo scopo, potrebbe essere EN (nome commerciale).
questi farmaci a lunga emivita le consentono di ottenere un effetto anche miorilassante sia primario che secondario sul tono muscolare...Se decidesse di usare EN gtt, le consiglierei di cominciare con 1 gtt per ogni 4 kg del suo peso corporeo. Da questa dose dovrebbe incrementare gradualmente fino a che nn ottiene un effetto di maggiore durata del sonno, oppure ridurre se l'effetto è eccessivo per le sue aspettative, oppure se è affetta da insufficienza renale o epatica importanti. In ultimo le consiglierei di cominciare una sera al cui mattino seguente potrebbe rimanere a dormire un pò di più... e consentirle successivamente di adeguare la dose in più o in meno le serate successive.
In genere questo dosaggio è decisamente basso...se dovesse farne già uso, anche di similari(benzodiazepine in genere) dovrebbe ridurli o sospenderli se le dosi abituali non siano molto pesanti.
Gli effetti muscolari potrebbe constatarli, a dosaggio adeguato, dopo almeno 1 sett di somministrazione.
Rimane indispensabile per l'ottimizzazione della terapia lo stretto contatto con il suo medico di base o uno di sua fiducia... buona cura

Dott. fabio corazzi
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Anestesia e rianimazione
ORBETELLO (GR)


Risposta del01/11/2006

Cara Signora,
bisognerebbe innanzitutto capire cosa intende lei per "tetania".
Comunque potrebe trattars di un duplice problema:
1. o di effettivi spasmi muscolari legati ad alterazioni del metablsmo probabimete del Calcio (visto il riscontro di Osteoporosi );
2. o della così della "Sindrome delle gambe senza riposo".
In entrambi i casi esistono cure farmacologiche.
Le consiglierei di effettuare una Visita neurologica innazitutto, associata ad una elettromiografia, e di contatare il suo curane per effettuare uno sceening particlareggiato su eletroliti e funzionalità di tiroide e paratoriodi.
Cordiali saluti
C Cavestro

Dott. Cinzia Elena Cavestro
Medico Ospedaliero


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra