Tumore del colon

29 agosto 2017

Tumore del colon



Indice scheda

  • Definizione
  • Cause
  • Sintomi
  • Diagnosi
  • Cure
  • Cure alternative
  • Alimentazione

Definizione


Tumore che origina dalla mucosa del colon. Si tratta di solito di un adenocarcinoma, inizialmente presente come piccola sporgenza sul rivestimento interno del grosso intestino e che successivamente può invadere la parete, i linfonodi e gli organi circostanti.


Cause


I fattori di rischio per lo sviluppo di un cancro del colon sono l'età (50 anni o più), la familiarità (storia familiare di tumori del colon o del retto), precedenti tumori del colon, del retto, dell'ovaio, dell'utero o della mammella, la presenza di polipi del colon, la colite ulcerosa, il morbo di Crohn e alcune malattie ereditarie (quali la poliposi familiare del colon e la sindrome di Lynch). Potrebbero svolgere un ruolo cancerogeni industriali o ambientali.


Sintomi


Il cancro del colon può crescere lentamente e non provocare sintomi per un lungo periodo di tempo. Il sintomo più frequente della possibile presenza di un tumore del grosso intestino è la perdita di sangue con le feci, spesso non visibile a occhio nudo. Possono comparire anche altri disturbi, come perdita di peso, stanchezza, dolori addominali, cambiamento della quantità e delle caratteristiche delle feci, sensazione di svuotamento non completo quando ci si scarica, stimolo a defecare senza ottenere risultato. Tutti questi sintomi non sono specifici del cancro del colon, ma possono indurre a consultare un medico.


Diagnosi


La ricerca del sangue occulto nelle feci, la rettosigmoidoscopia e la colonscopia sono esami utili per una diagnosi precoce e possono essere utilizzati come metodi di screening per i soggetti a rischio. Dimensioni e posizione del tumore possono essere stabiliti tramite altri esami come il clisma opaco con bario, la TAC e la RMN. Una biopsia eseguita per via endoscopica è utile per la classificazione istologica del cancro.


Cure


La scelta del trattamento e la prognosi (ossia le probabilità di guarigione), dipendono dallo stadio del tumore (se è circoscritto alla mucosa del colon o se si è diffuso ad altri organi), nonché dalle condizioni generali di salute. Esistono tre opzioni terapeutiche: chirurgia, chemioterapia e radioterapia. La chirurgia è il trattamento più comune per tutti gli stadi del tumore del colon e consiste in genere nell'asportazione della parte di colon colpito. La chemioterapia può essere utilizzata in associazione al trattamento chirurgico, per aumentarne le probabilità di cura definitiva sul tumore primitivo o per il trattamento della eventuali metastasi (spesso localizzate al fegato). La radioterapia consiste nell'applicazione di radiazioni ad alta frequenza per distruggere le cellule neoplastiche e ridurre le dimensioni del tumore e viene anch'essa frequentemente associata al trattamento chirurgico. L'efficacia di altre modalità terapeutiche innovative, tra le quali le cosiddette terapie biologiche, è attualmente in corso di valutazione.


Cure alternative


Non sono proponibili cure alternative per questa malattia.


Alimentazione


L'elevato consumo di carne rossa e di grassi aumenta il rischio di tumore del colon mentre al contrario l'assunzione regolare di cibi ad alto contenuto di fibre (frutta, verdura, legumi, cereali) è in grado di ridurre l'incidenza della malattia.



Vedi le patologie di:


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
L'esperto risponde