L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Stomaco e intestino

16/11/2007 22:29:27

Epatite c

Salve, a mio padre è stata diagnosticata l' epatite c.
Dopo qualche notte insonne a causa di dolori addominali, si è deciso a far le analisi del sangue ( non le faceva da vent' anni)
Esito: elevati valori della transaminasi.
Dopo un altro esame consigliato dal medico di famiglia (non mi ricordo nello specifico il tipo d'esame... sto seguendo la vicenda da lontano...)è saltato fuori il problema dell'epatite c.
Sono molto allarmata e preoccupata perchè ho letto molte cose poco rassicuranti a riguardo su questo sito, e nonostante le informazioni a dir poco pessime attinte, vorrei comunque il parere di un medico sul problema e su come intervenire.
Al momento mio padre sta seguendo una dieta ( ha smesso di bere alcolici innanzitutto, ha sempre fatto abuso di vino ma adesso ha paura) ma il medico non gli ha ancora prescritto alcuna cura.
Mi chiedo:non sarebbe stato meglio intervenire subito con una terapia farmacologica?
Mio padre ha 63 anni, forse se si cura bene potrebbe vivere per tanto tempo ancora!
Per favore rispondetemi!
Grazie.
Valeria.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del19/11/2007

Oggi l' Epatite C può essere curata con l'associazione di 2 farmaci, che sono l'interferone e la ribavirina. Per eseguire questa terapia è necessario prendere contatto con un Centro ospedaliero in cui vi sia un Servizio di epatologia.

Prof. Alberto Tittobello
Casa di cura privata
Universitario
Specialista in Cardiologia
Specialista in Gastroenterologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Stomaco e intestino







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra