L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

25/01/2005 18:32:17

Lancio una sfida: chi mi aiuta a scoprire cosa succede al mio papà????

Mio papà di 78 anni da due anni soffre di gonfiori alle gambe, in alcuni periodi anche insensibilità. in questi ultimi mesi SOLO di notte si sveglia dal fortissimo senso di bruciore alle gambe, il GONFIORE SALE AL l ventre fino al collo a volte anche le braccia. sENSAZIONE DI ACQUA BOLLENTE: durata circa 30 minuti. pronto soccorso in uno degli eventi : nulla di anomalo ! Esami fatti: tac tronco, testa, ecografie addome sup inf - sangue di tutti i tipi, ecodoppler arti, ecocardio, elettrocardiogr. , elettromiografia arti , tac schiena trovata ernia. l'ortopedico data cura ma nulla è cambiato. Soffre di problemi alla prostata ed è in cura : l'urologo esclude che dipenda da questo. NON SAPPIAMO PIU' cosa fare per sapere cosa succede. In alcuni periodi il gonfiore porta aumento di peso anche di 7-10 kg in un mese, poi senza sapere perchè, tutto torna normale. Grazie se qualche esperto mi da qualche dritta

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del28/01/2005

E' davvero un caso apparentemente complesso. Tale complessità poi aumenta se non è possibile raccogliere una accurata anamnesi ed eseguire un altrettanto accurato e scrupoloso esame obiettivo. I disturbi riferiti dal Suo papà sembrano essere prevalentemente dei disturbi della sensibilità. Ma in assenza di un contatto diretto è difficile distinguire se tali sensazioni siano soggettive e quanto obiettivabili. Gli esami effettuati sono congrui e corretti, ma Le consiglierei, oltre che una visita neurologica, anche un esame di Risonanza Magnetica del Midollo Spinale e della sua vascolarizzazione. Non azzardo alcuna ipotesi diagnostica, ma tale esame va fatto. Utili anche i Potenziali Evocati Somatosensoriali. Vi sono inoltre alcune apparenti stranità: il GONFIORE che sale fino al ventre al collo e alle braccia è una sensazione che avverte Suo padre o è reale? Che tipo di GONFIORE è? Come può esser tale da far aumentare il paziente di 10 kg. di peso e in così breve tempo per poi regredire altrettanto repentinamente e spontaneamente? Sono certo che altri Colleghi potranno esserLe utili; nel frattempo, se lo ritiene, mi tenga informato. Intanto La saluto cordialmente e auguri per il Suo papà.

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
MILANO (MI)


Risposta del31/01/2005

Bella sfida ha fato davvero di tutto e di più sensa avere nessun risultato, si tratta davero di un bel cas clinico, io le consiglierei per approfondire lo studio del caso una RMN del tratto cervico-toracico + una EMG degli arti inferiori e superiori con eventuali PESS evocati se dalla EMG risultasse qualcosa. A risentirci a presto. Cordialità.

Dott. Anselmo Pallone
Casa di cura privata
VERONA (VR)


Risposta del23/02/2005

Volevo far notare all'egregio collega che il paziente aveva già eseguito un esame eletromiografico risultato prevedibilmente nella norma in quanto la strana sintomatologia del paziente avrebbe le caratteristiche di alterazioni della sensibilità le cui fibre sono situate a livello dei cordoni posteriori del midollo spinale.
Mi interesserebbe sapere l'evoluzione di tale caso clinico, ma sono rari i pazienti che in questa rubrica dopo aver letto le risposte tengono infomati i consulenti cui si sono rivolti.

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
MILANO (MI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra