Lactobacillus attivato contro colite ulcerosa

08 febbraio 2011
News

Lactobacillus attivato contro colite ulcerosa





I ricercatori della Northwestern University stanno studiando la possibilità di modificare il Lactobacillus acidophilus per renderlo efficace nel trattamento della colite ulcerosa e del morbo di Crohn. Gli autori hanno studiato i meccanismi molecolari coinvolti nell'induzione e repressione dell'infiammazione intestinale in modelli animali, e hanno notato che rimuovendo un gene, che nel Lactobacillus media la sintesi dell'acido lipoteicoico, venivano inibite, a livello intestinale, diverse molecole proinfiammatorie (interleuchine e Tnf-alfa) e bloccata l'attivazione delle cellule del sistema immunitario che aggrediscono il tessuto intestinale. L'alterazione del Lactobacillus potrebbe quindi rappresentare una strategia potenziale per il trattamento dei disturbi infiammatori dell'intestino e, concludono gli autori, il prossimo obiettivo è la sperimentazione nei modelli di tumore al colon.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Stomaco e intestino
21 maggio 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'intestino irritabile: un aiuto dai probiotici
Diverticolosi. Alimentazione e fattori di rischio
Stomaco e intestino
20 aprile 2018
Notizie e aggiornamenti
Diverticolosi. Alimentazione e fattori di rischio
L'esperto risponde