I pediatri americani: niente latte crudo per donne in gravidanza, bimbi e anziani

17 dicembre 2013
News

I pediatri americani: niente latte crudo per donne in gravidanza, bimbi e anziani



infezioni batteriche; latte crudo


Se qualcuno dovesse mai raccontarvi che il latte crudo ha dei benefici per la salute, non credeteci. Tanto che uno statement ufficiale della American academy of pediatrics pubblicato sulla rivista dell'associazione sostiene che soprattutto le donne in gravidanza e i bambini piccoli dovrebbero tenersi alla larga da tutti i prodotti a base di latte crudo per evitare il rischio di infezioni alimentari.

Consigliando di usare solo latte e latticini pastorizzati, i pediatri americani condannano la moda che si è molto diffusa negli ultimi anni di usare latte crudo perché è stato provato che le sostanze nutritive nel prodotto crudo e in quello pastorizzato sono le stesse, e in più che sia di mucca, capra o pecora, il latte crudo è una fonte di infezioni batteriche.

Cosa molto pericolosa in persone più "deboli" come le donne in gravidanza, i feti, gli anziani, i bambini piccoli e tutte quelle persone con un sistema immunitario deficitario. La presa di posizione dei pediatri americani è sulla stessa linea della Fda (Food and Drug Administration, Agenzia per gli Alimenti e i Medicinali) e dell'Oms (Organizzazione mondiale della sanità): "Non ci sono evidenze scientifiche che il consumo di latte crudo beneficio in più - scrivono gli autori - mentre sono stati rilevati, in proporzione al latte crudo presente sul mercato, una quantità sproporzionata di focolai di infezione dovuti proprio al consumo di questi prodotti".


Potrebbe interessarti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
La salute in crociera
Malattie infettive
10 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La salute in crociera
L'esperto risponde