Gli sms piccanti possono far bene alla coppia

11 settembre 2015
News

Gli sms piccanti possono far bene alla coppia



sexting


Quando si parla di sms erotici ci si concentra spesso sugli aspetti negativi di questi strumenti di comunicazione tipici della società tecnologica e che vengono visti come motivo di lite tra partner o come mezzo per importunare donne e uomini. Ma in base ai risultati di uno studio condotto da ricercatori statunitensi, questi messaggi sono tutt'altro che rari e possono anche avere effetti positivi sulle relazioni di coppia.

«Quello che conta è il contesto nel quale vengono inviati o ricevuti gli sms piccanti» afferma Emiliy Stasko, del dipartimento di psicologia della Drexel university di Philadelphia (Usa) e prima autrice della ricerca presentata a Toronto (Canada) al congresso della American psychological association.
Dai risultati del sondaggio telefonico che ha coinvolto 870 americani tra i 18 e gli 82 anni (età media 35 anni), il sexting - così gli anglosassoni chiamano l'invio e la ricezione di sms a contenuto erotico - è infatti molto diffuso e in tre casi su quattro avviene all'interno di una coppia che ha una relazione.

«Circa l'88 per cento degli intervistati ha detto di avere ricevuto o inviato un "sext" nella vita, l'82 per cento negli ultimi 12 mesi» spiega Stasko precisando che una maggiore frequenza nel sexting si lega spesso a una maggiore soddisfazione sessuale. In particolare la soddisfazione sessuale che deriva dai messaggi hot riguarda i partner che hanno una relazione di coppia, mentre per i single tali messaggi non fanno la differenza in termini di soddisfazione. «Sono molte le ragioni per le quali ci si scambiano messaggi erotici e non tutti i sext sono uguali» dice l'autrice, «in alcuni casi possono essere negativi, ma non mancano le situazioni nelle quali si rivelano invece positivi per la relazione e la soddisfazione sessuale».

Si tratta in pratica di un altro modo di comunicare all'interno di una coppia e di parlare facilmente di sesso in modo più esplicito anche per chi fa fatica a esprimersi di persona su questi argomenti. «Dal momento che nessuno si scandalizza di fronte al fatto che due partner parlino di sesso, non ci si dovrebbe nemmeno scandalizzare di fronte a persone che fanno la stessa cosa utilizzano i loro smartphone» commenta Jeffrey Hall, del dipartimento degli studi di comunicazione all'Università del Kansas.


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO
Patologie


Cerca il farmaco
Potrebbe interessarti
Amore al capolinea
Sessualità
26 gennaio 2018
Notizie e aggiornamenti
Amore al capolinea
Millennial e baby boomer: stesso atteggiamento verso la contraccezione
Sessualità
16 gennaio 2018
Notizie e aggiornamenti
Millennial e baby boomer: stesso atteggiamento verso la contraccezione
Violenza sulle donne: non riconosciuta dagli operatori in pronto soccorso
Sessualità
04 dicembre 2017
Notizie e aggiornamenti
Violenza sulle donne: non riconosciuta dagli operatori in pronto soccorso
L'esperto risponde