La vitamina E protegge dall’Alzheimer

20 luglio 2010
News

La vitamina E protegge dall'Alzheimer



Livelli plasmatici elevati di vitamina E proteggono gli anziani dal rischio di insorgenza dell'Alzheimer. E' questo il risultato di uno studio condotto presso l'Aging research center del Karolinska Institutet di Stoccolma in collaborazione con l'Istituto di gerontologia e geriatria dell'università di Perugia. La ricerca ha coinvolto 232 soggetti di età superiore a 80 anni, senza demenza all'inizio del lavoro. I valori di tutte e otto le forme di vitamina E presenti nel sangue (alfa, beta, delta e gamma-tocoferolo: alfa, beta, delta e gamma-tocotrienolo) sono state valutate all'avvio dello studio. Al suo termine, sei anni dopo, si sono registrati 57 casi di Alzheimer. Il confronto tra gli anziani con i maggiori livelli di vitamina E e quelli che invece ne avevano poca nel sangue ha permesso di concludere che il rischio di ammalare di Alzheimer si riduce del 45-54 per cento a favore degli anziani con alti livelli plasmatici di vitamina E. Ma la vera novità che emerge dalla ricerca italo-svedese riguarda la "famiglia" della vitamina E nel suo complesso. "Gran parte degli studi che finora hanno messo in correlazione la comparsa di Alzheimer e la vitamina E si è focalizzata su un solo elemento della famiglia, l'alfa-tocoferolo", commenta Francesca Mangialasche, ricercatrice del Karolinska Institutet e coordinatrice del lavoro pubblicato sul Journal of Alzheimer's disease. "In realtà, noi abbiamo dimostrato che l'effetto neuroprotettivo della vitamina E non è dovuto all'azione di un singolo elemento della famiglia, ma dalla presenza bilanciata di tutti gli otto componenti". Integratori contenenti alti dosaggi di alfa-tocoferolo non solo non sono quindi da raccomandare, ma possono essere addirittura deleteri.

Journal of Alzheimer's disease 2010; 20 (4): 1029-37


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Patologie


Cerca il farmaco
Dizionario medico




Potrebbe interessarti
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
Alimentazione
20 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integrazione home made per l'attività fisica ricreativa
Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà
Alimentazione
17 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
Lo sgarro nella dieta: l’importanza di prendersi della libertà
Con la rucola, dai un calcio all’osteoporosi
Alimentazione
16 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con la rucola, dai un calcio all’osteoporosi
L'esperto risponde