L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

25/05/2006 09:50:09

Polimiosite

GENT.MO PROF.,
NEL MESE DI FEBBRAIO 2005 DOPO UN INTERVENTO CHIRURGICO IN ARTROSCOPIA ALLA CUFFIA DEI ROTATORI ED AL SOVRASPINOSO A MIA MADRE E' STATA RISCONTRATA UNA POLIMIOSITE REFRATTARIA CHE STA CURANDO CON CORTISONE-IMMUNOSOPPRESSORI-PLASMAFERESI E IMMONOGLOBULINE.
VORREI SAPERE IN PRESENZA DI CPK (650) E LDH ( ? )
CON VALORI MOLTI AL DI SOPRA DEL NORMALE SE L'ANESTESIA TOTALE POSSA AVER ARRECATO ULTERIORI
PROBLEMI A MIA MADRE.
VORREI SAPERE SE CI SONO CURE MIGLIORI A QUELLE CHE STA FACENDO.
VORREI SAPERE SE GLI IMMUNOSOPPRESSORI POSSANO CREARE PROBLEMI.
GRAZIE IN ANTICIPO E CORDIALI SALUTI

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del28/05/2006

La polimiosite ha una ben precisa origine immunologica, ed è ben spiegata in letteratura internazionale, non capisco pertanto quel “refrattaria”, alle cure? Mi sembra normale, che è refrattaria alle cure che stanno eseguendo, non sono cure causali, ma semplicemente sintomatologiche. In letteratura questo è ben descritto, ed ha una applicazione pratica ben precisa, eseguire esami precisi, per giungere ad una diagnosi accurata, e a una terapia causale.
Una domanda e vorrei farle, perchè in una polimiosite hanno eseguito un intervento chirurgico?


Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra