L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute femminile

02/03/2005 19:48:38

Informazioni ecografia tredicesima settimana

Gentili Dott. sono incinta, alla 7 settimana + 4 giorni, e attendo due gemelli che per ora sembra che crescano bene.
Desideravo sapere, se Vi fosse possibile, informazioni più precise sulla ecografia c.d. "nucal translucenzy". In particolare, visto che non potrò (e vorrò) fare l'amniocentesi, dati gli alti rischi essendo due feti, intendevo chiederVi se tale analisi (nucal translucenzy) fosse veramente utile al fine di effettuare una diagnosi prenatale sulle malattie ereditarie o altri tipi di mali.
Altrimenti se esistano analisi differenti e non invasive che permettano di conoscere ugualmente la salute futura, nei termini sopra espressi, dei miei bambini ?
Vi ringrazio molto se vorrete darmi una risposta e resto in attesa fiduciosa.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del07/03/2005

La "Nuchal translucency" (NT o translucenza nucale in italiano) è un esame ecografico che misura lo spessore della plica esistente a livello della nuca dell'embrione. E' dimostrato che per certi valori, si può parlare di rischio di sindrome di Down o altre malattie cromosomiche (trisomia 21 ad esempio). L'attendibilità di questo esame è buona (si parla del 70-90% di attendibilità) ma non si può utilizzare per una diagnosi sicura, la notizia finale che procura è un valore che indica il rischio che ha l'embrione di essere affetto da cromosomopatia che si basa su studi statistici e sull'età materna. Gli unici esami oggi esistenti che permettono di diagnosticare sicuramente una patologia cromosomica sono invasivi: l'amniocentesi, la funicolocentesi e la villocentesi, tutti permettono di creare una mappa dei cromosomi dell'embrione. Spesso la NT si associa ad un prelievo di sangue (il bi-test) poichè sembra che così aumenti ulteriormente l'attendibilità. Qualche anno addietro si utilizzava un'altra metodica con prelievo di sangue (il tri-test) che viene via via abbandonata poichè giudicata meno attendibile del bi-test.
Saluti.

Dott. Salvatore Di Grazia
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Ginecologia e ostetricia
CATANIA (CT)


Altre risposte di Salute femminile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra